Contemporaneamente Roma 2017: i nuovi appuntamenti

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Un’altra settimana ricca di appuntamenti per la 2ª edizione di Contemporaneamente Roma con mostre, spettacoli teatrali ed eventi cinematografici, inediti percorsi urbani e performance musicali: un interessante viaggio alla scoperta della cultura contemporanea romana.

Accanto alle proposte delle istituzioni cittadine, un ricco cartellone di eventi selezionati attraverso un Avviso Pubblico di Roma Capitale per diffondere il ruolo di Roma come Capitale della cultura contemporanea.

Ma che cos’è oggi il contemporaneo? “Contemporaneo è uno scarto, un’aderenza che non si realizza e che in questo suo non compiersi lascia uno spazio. “Composizioni” – afferma il direttore artistico della rassegna, Roberta Nicolai – “indaga questo spazio, nei linguaggi dei giovani artisti che assumono la tradizione per scomporla; nell’inclusione di giovani del territorio, danzatrici non professioniste e bambini, all’interno delle creazioni. Se tutto aderisse perfettamente, questo spazio vuoto da abitare non esisterebbe”. Composizioni apre venerdì 3 novembre ad Ostia all’interno di Teatri di Vetro e prosegue fino al 12 novembre con un programma di combinazioni elettroniche ed elettroacustiche e creazioni coreografiche di giovani “danz’autori” e coreografi.

“Se c’è un dato unificante nella multiformità delle performing arts contemporanee è quello dello sconfinamento”. Queste le parole, invece, di Alessandra Ferraro e Pako Graziani, curatori, per Margine Operativo, del progetto crossdisciplinare Ai confini dell’arte, in partenza lunedì 6 novembre. Street art, fumetti, performing art e video, con workshop ed eventi totalmente gratuiti per un’esperienza in cui “il confine non  è solo segno che separa, ma anche una linea in comune, e lo sconfinare è un processo di incontro”.

Tra gli appuntamenti di questa settimana si segnalano giovedì 9 novembre alle 15, nell’ambito del Progetto Borgate, nella Biblioteca della Casa della Memoria e della Storia, in programma un interessante seminario sulla street art durante il quale diversi relatori si alterneranno discutendo su tre topic legati al tema dell’arte di strada nella Capitale: Processi culturali e relazionali legati alla street art, Il Trullo. Quartiere, paese, esempio di accoglienza e Tor Marancia e San Basilio: due esperienze di street art.

Incontri con scrittori e disegnatori, performance di arte contemporanea, ma anche esperienze multiculturali e inedite modalità di fruizione artistica messe al servizio dei visitatori. Tutto questo è MIX – Incontriamoci al museo. 

Domenica 5 novembre, in partenza il ciclo dal titolo “Incontro con gli scrittori”: il primo appuntamento è alle 11.30 al Museo Napoleonico con Silvia Bencivelli che proporrà il Discorso sul tempo. La Pendola Urania. ConMapping the town. Esperimenti di performance nei Musei di Roma, si potrà assistere, invece, a una ridefinizione degli spazi museali grazie alle azioni performative di importanti artisti contemporanei; mercoledì 8 alle 19.30, al MACRO – Museo d’Arte Contemporaneo Roma, performance di Myriam Laplante dal titolo La fenomenologia dell’assenza.

Giovedì 9 novembre alle 21, invece, al Teatro Biblioteca Quarticciolo, Monica Piseddu, porta in scena Accabadora, spettacolo tratto dal romanzo diMichela Murgia, vincitore del Premio Campiello nel 2010, con l’adattamento di Carlotta Corradi e la regia di Veronica Cruciani.

Spazio alla musica della Casa del Jazz che ospita lunedì 6 novembre alle 21, il progetto Thumbscrew con la chitarrista di Boston Mary Halvorson in trio con Michael Formanek (basso) e Tomas Fujiwara (batteria). Un jazz contemporaneo che conserva in sé qualcosa di fisico, di materico, di tortuoso, costantemente in movimento.

 

Ulteriori informazioni al sito www.contemporaneamenteroma.it 

Credits: Contemporaneamente Roma 2017 è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale ed è realizzata in collaborazione con SIAE e con la partecipazione di enti e istituzioni culturali. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.

Fonte: Ufficio Stampa Comune Roma

Potrebbe interessare:

Arcimboldo a Roma, Palazzo Barberini. Il video della mostra.
Arriva a Roma il Festival dello Street Food Giapponese
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti