Oman, a Mascate la la settima edizione della Al Mouji Muscat Marathon

Print Friendly, PDF & Email

Oman. A Mascate si tiene  il prossimo 18 e 19 gennaio la settima edizione della Al Mouji Muscat Marathon, la tradizionale gara che ogni anno attira numerosi runner da tutto il mondo. 

Organizzata da Oman Sail in collaborazione con Al Mouj Muscat e Muscat Road Runners, la maratona si svolge per la prima volta nella sua storia nell’arco di due giorni. Al via le iscrizioni online aperte fino al 1° dicembre 2017, fino a esaurimento posti.

La necessità di ampliarne la durata deriva dall’elevato numero di iscrizioni ottenute finora: più di 5.000 sono infatti gli atleti attesi per l’occasione, quasi il quintuplo rispetto alla  precedente edizione. Tra essi vi sono corridori omaniti e appassionati di fitness provenienti da tutto il mondo, che possono approfittare della situazione per scoprire le bellezze di questa perla del Corno d’Arabia.

La manifestazione propone ai partecipanti non più 3 ma 6 percorsi differenti, che si snoderanno lungo le strade più caratteristiche della capitale. Oltre ai classici da 10 km, la mezza maratona di 21.1 km e la maratona vera e propria di 42.2 km, si aggiungono la staffetta (42.2 km), la Charity Fun Run (5 km) e la maratona per bambini, con tre tipologie di percorso: 1 km, 2.5 km e, per i più allenati, 4 km. Sarà proprio la Kid’s Run a dare il via alle corse.

Le giornate soleggiate e tiepide tipiche dei primi mesi dell’anno, durante le quali le temperature si aggirano intorno ai 25 gradi, costituiscono le condizioni ideali per correre nonché il presupposto per un evento di successo.

La partenza della maratona per i più piccoli è fissata per le ore 15, mentre gli adulti iscritti alla maratona e alla staffetta sono attesi il giorno successivo (19 gennaio) alle 6 del mattino. Alle 7 partiranno invece gli atleti della mezza maratona, alle 7:30 quelli della 10 km e alle 8 quelli della 5 km.

La maratona è l’occasione perfetta per scoprire la capitale del Sultanato e le sue attrazioni, tra cui la Royal Opera House (ROHM) e la scenografica Sultan Qaboos Grand Mosque. Per coloro che hanno più tempo a disposizione, si suggerisce di esplorare altri paesaggi dell’Oman, in modo da contemplarne l’immensa varietà: dal maestoso deserto di Rub al-Khali, uno dei più vasti del pianeta, alle bianche dune di Al Khaluf fino a quelle dorate delle Wahiba sands, dove è possibile trascorrere anche la notte in tenda.

Tra gli altri posti da non perdere, la Hoota Cave ai piedi di Jabal Shams e le isole Damaniyat, un vero e proprio paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Da non perdere, il turtle-watching a Ras Al Jinz.
 
Per chi volesse partecipare alla Al Mouji Muscat Marathon sono disponibili diverse proposte di viaggio realizzate in collaborazione con Zahara Tours, Sea Oman e Oman Air.

Per informazioni sulla competizione è possibile visitare il sito muscatmarathon.om oppure seguire la pagina Facebook della Al Mouj Muscat Marathon.

Fonte: Ente del turismo dell’Oman

Potrebbe interessarti:

A fine novembre in Perù si tiene la maratona Des Sables
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti