Arte, ambizione e storia a “Leopoldo de’ Medici principe dei collezionisti”

Print Friendly, PDF & Email
Manifattura araba Astrolabio XIII secolo ottone dorato, argento, rame

Palazzo Pitti presenta in mostra uno dei maggiori rappresentanti del collezionismo europeo presso gli spazi del Tesoro dei Granduchi.

Firenze ospita “Leopoldo de’ Medici principe dei collezionisti”, la mostra che racconta una passione totale per l’arte, una profonda ambizione. Curata da Valentina Conticelli, Riccardo Gennaioli e Maria Sframeli, è visitabile presso il Tesoro dei granduchi di Palazzo Pitti, fino al 28 gennaio 2018. 

Eike D. Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi, afferma: 

Uno dei più voraci collezionisti non solo nella storia di Firenze e dei Medici, ma d’Europa, il Cardinale era dominato da una passione totale per l’arte. Lo guidava negli acquisti la sua genialità visionaria, che lo portò ad esplorare – e ad accaparrarsi – interi nuovi continenti nella materia collezionistica, e a disporne con finissimo intuito museologico. Si deve a lui, ad esempio, il primo nucleo della raccolta degli autoritratti, ancor oggi unica al mondo per genere e ampiezza.

 

Divenuto cardinale ai cinquant’anni, Leopoldo de’ Medici risale nel panorama del collezionismo europeo grazie alla vastità dei suoi interessi e la varietà delle opere raccolte. Radunò esemplari eccellenti e raffinati in diversi ambiti durante la sua vita: da sculture antiche e moderne a monete e medaglie, da dipinti e disegni a preziosi oggetti in pietre dure, e tant’altro ancora.

Alla sua morte, grande parte delle opere entrarono nelle collezioni granducali e molte furono espressamente destinate alle Gallerie degli Uffizi. Per questo motivo, nel quarto centenario della nascita di Leopoldo, le Gallerie degli Uffizi dedicano un’esposizione alla sua figura.

 

Credits:

“Leopoldo de’ Medici principe dei collezionisti”
7 novembre 2017 – 28 gennaio 2018
Tesoro dei Granduchi, Palazzo Pitti, Firenze
Piazza de’ Pitti, 1, 50125 Firenze FI

La mostra a cura, come il catalogo edito da Sillabe, di Valentina Conticelli, Riccardo Gennaioli, Maria Sframeli, è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con le Gallerie degli Uffizi e Firenze Musei.

Orari

Da martedì a domenica: dalle ore 08.15 alle 18.50
(La biglietteria chiude alle 18.05)

Biglietti

Intero € 13
Ridotto € 6,50

Info

www.civita.it
www.uffizi.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti