“Più Libri più Liberi” debutta alla Nuvola

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Dal 6 all’10 dicembre 2017 torna “Più Libri più Liberi”, fiera della piccola e media editoria giunta alla sua 16° edizione e per la prima volta al Roma Convention Center – La Nuvola.

Anche quest’anno, l’evento è sostenuto dalla Regione Lazio e dall’Assessorato alla Cultura e politiche Giovanili e Assessorato alla Sviluppo economico e Attività produttive.

“Ogni anno che passa ancorarsi ai libri, leggerli scriverli editarli distribuirli venderli, diventa più necessario” – dichiara Lidia Ravera, assessore alla Cultura e Politiche giovanili della Regione Lazio- “Da cinque anni la Regione Lazio sostiene la Fiera ed è a fianco dell’editoria altra, quella che non vive di solo mercato, l’editoria di ricerca, di scouting, di rischio, quella con pochi margini, che lotta in condizioni avverse e merita aiuti da tutti, da chi maneggia danaro pubblico e anche dai privati, perchè la bibliodiversità va supportata e difesa”. 

Si inizia mercoledì 6 dicembre alle ore 12.30 in Sala Luna con “Ad alta voce. Chi legge cresce”. Intervengono: Lidia Ravera, Romano Montroni, Roberto Gandini e i ragazzi delle scuole del Lazio.

Un incontro dedicato alla seconda edizione del festival, organizzato da Cepell-Centro per il Libro e la Lettura e Regione Lazio, che a maggio ha visto sfidarsi quindici scuole provenienti dalle cinque provincie del Lazio sulla lettura espressiva di classici della letteratura, per ricevere lo scettro di “lettori reali” nello splendido Castello di Santa Severa. 

Sempre mercoledì alle ore 15.30 in Sala Polaris sarà la volta di “Non spiegatemi la poesia”. Intervengono Lidia Ravera, Valerio Magrelli, Ivan Talarico. La poesia può essere compresa o attraversa le emozioni? Può essere illustrata? E’ privilegio di pochi o alla portata di tutti? Pillole poetiche e istruzioni per l’uso. 

Giovedì 7 dicembre alle 12.30 in Sala Luna si terrà l’appuntamento “Che cosa può fare davvero la politica per la cultura? E la cultura per la politica?”, Lidia Ravera e Nicola Zingaretti dialogano con Marino Sinibaldi. Cultura e politica spesso faticano a camminare insieme, ma quando ci riescono aprono nuovi percorsi e generano esperienze di valore come nel caso del Lazio. L’incontro può essere allora fecondo e di reciproco interesse.

Sabato 9 dicembre alle ore 15.30 in Aldus Room si svolgerà “Sesso e potere. Consenso, desiderio, violenza”. Intervengono: Lidia Ravera, Paolo di Paolo, Giulia Blasi, Giorgia Serughetti. Qual è il rapporto fra sesso e potere? Rispondere a questa domanda vuol dire andare alla radice del problema. La pratica dell’abuso del corpo femminile ha una storia lunga come l’umanità. Nasce dalla convinzione, radicata nei secoli, che le donne siano inferiori, oggetto del desiderio maschile e quindi ammesse a vivere, inadatte a stimolare il desiderio maschile e quindi neglette come ci ricordano gli ultimi casi di cronaca.

 

Fonte: Ufficio Stampa Regione Lazio

Potrebbe interessare:

A Roma e Milano, in arrivo i cine-concerti dedicati a Harry Potter
La magia del periodo natalizio a Copenaghen

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti