Asta mondiale del Tartufo bianco di Alba: Hong Kong si aggiudica il lotto più prezioso

Print Friendly, PDF & Email

Vola a Hong Kong il lotto più prezioso dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, un must degli eventi autunnali legati alle eccellenze enogastronomiche.

Il finanziere Eugene Fung si è aggiudicato a colpi di rilanci, per la ragguardevole cifra di 75 mila euro, tre trifole gemelle da 850 grammi. 

Il ricavato complessivo dell’asta, ormai un appuntamento imperdibile per i facoltosi amanti del profumato – e prezioso – tubero, è così schizzato a 370 mila euro.

Soldi che andranno in beneficenza. Un buon risultato nonostante una “stagione difficile per il tartufo”, ha sottolineato Tomaso Zanoletti, presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour, le quotazioni ai massimi storici a causa di caldo e siccità anomali.

“Abbiamo presentato tartufi del territorio di ottima qualità – sottolinea Zanoletti -, conseguendo i due obiettivi fondamentali di questo grande evento: la visibilità del nostro territorio e dei nostri prodotti nel mondo e la solidarietà concreta“.

Giunta alla 18/esima edizione, l’asta è sostenuta da Regione Piemonte, Fondazione Crc e Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, in una alleanza strategica tra il tartufo e i grandi vini piemontesi. Un modo per “rinnovare la tradizione di un territorio già riconosciuto patrimonio dell’Unesco – sottolinea l’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia – in una ricca fusione fra saperi, sapori e solidarietà“. 

Nel castello simbolo dell’Unesco, ad animare la kermesse, la presentatrice Elisa Isoardi, affiancata dalla comicità di Enzo Iacchetti e Roberto Ciufoli. È stata invece la showgirl Elena Santarelli a portare i preziosi tartufi nella sala, per la prima volta nella storia dell’asta collegata con Dubai. Tra gli ospiti Antonino Cannavacciuolo, nominato Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel Mondo, e numerosi personaggi del mondo del calcio: Alessandro Matri, Federico Peluso, Ciro Ferrara, Lorenzo De Silvestri. Enogastronomia ma anche beneficenza. Il ricavato dell’asta andrà a Dubai, alle attività filantropiche di Al Jalila Foundation; a Hong Kong, le risorse raccolte dal Mother’s Choice serviranno a sostenere i bambini orfani e le giovani mamme in difficoltà. In Piemonte i fondi saranno devoluti alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Calabria

La Calabria è “Welcome Chinese”

Pechino premia la Calabria con il “Welcome Chinese”. Riconoscimento governativo che permette alle realtà insignite di entrare nel mercato cinese del turismo in modo diretto ...
Vai alla barra degli strumenti