In Irlanda, il 50° anniversario della riscoperta del solstizio d’inverno

Print Friendly, PDF & Email

Irlanda. Situata a circa 50 km da Dublino, Newgrange (Contea di Meath) è la più grande di un gruppo di tombe risalenti al neolitico, Brú na Bóinne, un’area situata attorno alla Boyne Valley.

Esattamente 50 anni fa, il 21 dicembre 1967, l’archeologo irlandese Michael J. O’Kelly era in piedi nel luogo sacro interno della tomba a corridoio di Newgrange, quando osservò un raggio di pallida luce solare invernale brillare lungo il passaggio lambendo la tomba in un mistico bagliore dorato. In 5.000 anni, è stata la prima volta in cui qualcuno abbia assistito al solstizio d’inverno.
 
Quando il sole sale più in alto, il raggio lentamente si insinua lungo il pavimento della tomba lungo 19 metri. Questo momento dura esattamente 17 minuti, iniziando alle ore 9 del mattino (GMT). Le tombe a corridoio della Boyne Valley sono famose  per la loro abbondanza di arte rupestre e possiedono la più alta concentrazione di arte megalitica in Europa.

Le peculiarità di Newgrange sono molte. É stata costruita 500 anni prima della Grande Piramide in Egitto, più di 1.000 anni prima di Stonehenge in Inghilterra e l’intento dei suoi costruttori è stato indubbiamente quello di segnare l’inizio del nuovo anno. Inoltre, potrebbe essere servito come potente simbolo della vittoria della vita sulla morte.

Quest’anno in occasione del 50° anniversario della riscoperta del fenomeno del solstizio d’inverno a Newgrange e per la prima volta in assoluto, Turismo Irlandese organizza una diretta online per poter far vivere a tutto il mondo l’emozione di questo antico spettacolo.
 
Newgrange si trova nel cuore dell’Ireland Ancient East, un’area con una storia lunga 5.000 anni, dove ogni tumulo, ogni torretta, ogni collina ha una sua storia e può nascondere un’eroica saga.

Gli appassionati possono sintonizzarsi giovedì 21 dicembre dalle 09:30 alle 10:15 (ora italiana) su YouTube per assistere in diretta a questo fantastico spettacolo della natura.
 

Fonte: Ufficio Stampa Turismo Irlandese

Potrebbe interessare:

La top 5 dei pub di Dublino da non perdere
Belfast: l’Irlanda che non ti aspetti
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti