Natale: cosa fare con gli avanzi?

Print Friendly, PDF & Email

Come ogni anno durante il periodo natalizio c’è una problematica che affligge milioni di italiani: cosa fare degli avanzi? Per vari giorni, le case degli italiani sono invase da pezzi di torroni, panettoni, pandori, dolci vari consumati a metà e poi ritagli di arrosto, teglie con lasagne e cannelloni, pesce fritto vario e chi più ne ha più ne metta.

La prima regola da seguire quando si parla di avanzi è la conservazione: tutto ciò che contiene uova crude, come zabaione o maionese, va conservato in frigo e consumato in breve tempo. La carne di maiale e  quella di pollo, le più delicate tra le carni, devono essere conservate in frigo per un massimo di 48 ore. Anche gli alimenti ittici, pesce e crostacei, vanno conservati in frigo, crudi per non più di un giorno, cotti massimo due.

È molto importante valutare anche la posizione scelta per i diversi alimenti nel frigo: i cibi ad alto rischio come avanzi di carne e pesce dovrebbero essere posti sul fondo in modo tale che, non avendo nulla sotto, non possano sgocciolare su altri alimenti. Lo stesso vale anche per i cibi ancora crudi.

Altri avanzi, invece, possono essere riutilizzati per preparare manicaretti gustosi e nuovi, evitando così sprechi e stimolando l’appetito esausto dalle grandi abbuffate. Ecco qualche idea stuzzicante tra dolce e salato.

Risotto al Panettone

  • 350 g di Riso Carnaroli 
  • 40 g Olio extravergine d’oliva
  • 40 g di Cipolle bianche
  • 100 g di Fontina 
  • 500 g di Brodo vegetale 
  • 120 ml Spumante
  • 10 g di Burro 
  • 100 g di Panettone 
  • Timo q.b.

Per realizzare il risotto al panettone tagliate a piccoli cubetti il panettone e la fontina e teneteli da parte, sbucciate e tritate finemente la cipolla, scaldate un filo di olio di oliva in un tegame, aggiungete la cipolla tritata e fatela appassire a fuoco lento poi versate un mestolo di brodo vegetale e dopo un paio di minuti unite anche il riso.

Tostate il riso per qualche minuto poi sfumate con lo spumante o con del vino bianco. Proseguite la cottura versando il brodo, un mestolo alla volta finché il riso non sarà giunto a cottura: ci vorranno circa 20 minuti.

A cottura ultimata spegnete il fuoco aromatizzate con le foglioline di timo fresco, mantecate con il burro a pezzetti e per terminare condite con i cubetti di fontina e di panettone; amalgamate con un cucchiaio in modo che la fontina si sciolga insaporendo il risotto. Servite il risotto al panettone ben caldo.

Polpette di lesso in casseruola

Ingredienti (dosi per 6 persone)

  •  grana
  •  manzo bollito
  •  noce moscata
  •  uova
  •  prezzemolo
  •  latte intero
  •  limone scorza
  •  panini
  •  pangrattato
  •  burro

 

Come prima cosa, per preparate le tue polpette in casseruola, tritate bene 500 g di bollito di manzo alla lombarda. Sbattete le 2 uova aiutandovi con una forchetta fino ad ottenere una pastella omogenea.

Preparate poi la mollica del panino, che andrà bagnata nel latte per poi essere strizzata in modo da eliminare il liquido in eccesso. Tritate finemente una manciata di prezzemolo.

Unite infine alla carne di manzo le uova precedentemente sbattute, la mollica strizzata e il prezzemolo. Una volta amalgamato il tutto potete aggiungere al composto una manciata di grana padano grattugiato, una spolverata di noce moscata e della scorza di limone.

Dopo aver inumidito le mani, forma tante polpette piuttosto schiacciate con un diametro di circa 4 cm ciascuna. Passate le polpette di lesso nell’uovo sbattuto e successivamente nel pangrattato, per poi friggerle in abbondante burro fuso.

Semifreddo al torroncino

Ingredienti (dosi per 4 persone)

  • 250 g. di mascarpone
  • 2 cucchiai di zucchero (meglio quello superfino)
  • Altro torrone o salsa di cioccolato o altro a piacere per decorare
  • 3 uova
  • 100 g. di torrone bianco duro

Preparate i tuorli dagli albumi delle uova. Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.

Unite il mascarpone e continuate a sbattere dopo unite anche il torrone ridotto in briciole. Montate a neve ben ferma gli albumi ed incorporateli al composto di mascarpone.

Rivestite con la pellicola alimentare uno stampo rettangolare o degli stampini individuali. Versate in essi il composto a base di mascarpone, e mettete in freezer per almeno 6 ore.

Al momento di servire rovesciate il semifreddo al torroncino su un piatto e decorate a piacere.

Potrebbe interessarti:

Natale: tutto sulle tradizioni della festa più amata dell’anno

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti