Roma, al Macro la X edizione del Talent Prize

Print Friendly, PDF & Email

Il 12 dicembre al MACRO di via Nizza si è inaugurata la mostra dedicata della X edizione del Talent Prize, il premio internazionale di Arti Visive per giovani artisti under 40, ideato e promosso dalla rivista Insideart.

Il concorso, patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri, da Roma Capitale e sostenuto, sin dalle prime edizioni, dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, anche quest’anno presenta al pubblico le opere del vincitore, dei finalisti e dei premi speciali del 2017.

La mostra del decennale è arricchita dalla presenza dei lavori che hanno vinto il premio nelle edizioni precedenti, dal 2008 ad oggi: una retrospettiva per raccontare la storia del Talent Prize nella scena contemporanea nazionale, che lo ha accreditato come un autorevole certificatore di talento.

La giuria, composta dai membri storici del premio e da nuovi direttori e curatori provenienti dalle più importanti istituzioni di arte contemporanea, ha nominato vincitore 2017 Davide Monaldi con la sua opera intitolata “Carta da parati”. Un trompe l’oeil attraverso il quale l’artista conferisce tridimensionalità a un elemento bidimensionale, esplorando le potenzialità di un materiale
appartenente alla tradizione. La ricerca dell’artista ruota attorno alla trasposizione scultorea di oggetti del quotidiano, indagando con ironia l’impiego della ceramica nell’arte contemporanea.

In esposizione, oltre al vincitore Davide Monaldi, ci sono i nove finalisti, rappresentanti dei diversi linguaggi delle arti visive: tra le installazioni Davide Allieri con “Billdor”, Marco Strappato con “Untitled (Ground)”, Jacopo Rinaldi con “Circuito chiuso. Estratti da Harald Szeemann nel suo archivio”, e Luca Resta con “Superposition”.

Per la sezione scultura Simona Andrioletti, con l’opera “Belvedere”. Mentre per la categoria fotografia Cosimo Veneziano, con “The Monument in the age of Berlusconi”, e Alberto Sinigaglia con “Cloud#Teapot”. Per i video ci sono Simone Cametti, con l’opera “Tina”, e il tedesco Patrik Thomas con “Hotel Desterro”.

Insieme al vincitore e ai finalisti, la mostra presenta anche i vincitori dei Premi Speciali, assegnati dagli sponsor del Premio. Primo fra tutti la Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, che ha scelto Andreco e il suo lavoro “Between Nations”.

Informazioni

Talent Prize. 2008 – 2017

Roma – Macro, Via Nizza

MACRO via Nizza

Tariffa intera: non residenti 11,00 €, residenti 10,00 €.

Tariffa ridotta: non residenti 9,00 €, residenti 8,00 €.

 

MACRO via Nizza + MACRO Testaccio

Tariffa intera: non residenti 13,50 €, residenti 12,50 €

Tariffa ridotta: non residenti 12,50 €, residenti 11,50 €

 

Informazioni sugli aventi diritto alle riduzioni: www.museomacro.org

www.museomacro.org

Fonte: Zètema 

Potrebbe interessarti:

Napoli, al Pan dall’8 dicembre la mostra di Salgado

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti