Teatro alla Scala: il concerto di Natale dedicato a Mozart

Print Friendly, PDF & Email

Anche quest’anno si rinnova una delle tradizioni scaligere più importanti e attese: il Concerto di Natale, occasione per festeggiare le ricorrenze natalizie in compagnia di Orchestra e Coro del Teatro alla Scala al completo e di musica di elevato significato artistico e spirituale.

L’appuntamento è per il 23 dicembre alle ore 20, e con un programma interamente dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart. Sul podio torna Giovanni Antonini, direttore milanese, fondatore del Giardino Armonico e maestro riconosciuto a livello internazionale per le sue riletture del repertorio antico e barocco.

Il concerto si apre con l’ouverture dall’opera Lucio Silla, che Mozart compose per il Regio Ducal Teatro di Milano nel 1772, e prosegue con una delle composizione più amate del salisburghese: il mottetto Exsultate, jubilate per soprano e orchestra, anch’esso composto durante il soggiorno milanese per il castrato Venanzio Rauzzini che nel Silla interpretava Cecilio. A chiudere la serata la Messa in do minore, significativo ritorno di Mozart alla musica sacra nella piena maturità. Questa messa, composta come voto per la guarigione della futura moglie Costanze, non sarà mai terminata dall’autore (ascolteremo la versione completata da Helmut Eder) ma resta ciononostante un punto di riferimento e un apice del genere sacro nel Settecento.

Nel mottetto protagonista la voce di Brenda Rae, mentre nella messa il quartetto vocale si completa con Roberta Invernizzi, Francesco Demuro e Michele Pertusi.

Il concerto è trasmesso, oltre che da Rai Radio Tre in diretta, in differita televisiva su Rai1 domenica 24 dicembre alle ore 9.05 e in replica, in versione integrale, su Rai5 lunedì 25 alle 21.15.

Fonte: Teatro alla Scala

Potrebbe interessarti:

Roger Waters a Roma al Circo Massimo il prossimo 14 luglio
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti