Messico: Yucatan, 5 luoghi da non perdere

Print Friendly, PDF & Email
Yucatan, 5 luoghi da non perdere

La penisola dello Yucatan è diventata una delle destinazioni più gettonate del Messico, se non la più gettonata, grazie alle sue splendide spiagge di sabbia bianca e alle acque cristalline ma anche alla sua storia legata all’antico impero dei Maya.


Risultati immagini per yucatan

Situato a sud-est del Messico, lo Yucatan attira ogni anno tantissimi turisti che ammirano le bellezze naturali e le rovine storiche dei Maya. Lo Yucatan era infatti una delle regioni più prospere dell’antico impero e ancora oggi 800mila persone parlano la lingua che fu dei loro lontani antenati.

  1. Merida: La capitale è Merida, città che conserva diversi segni del suo passato con i resti archeologici sparsi per il paese risalenti a tremila anni fa. La bellezza dei siti è tra le cose da non perdere se ci si trova nella capitale con la sua affascinante architettura coloniale e le casette caratteristiche. Da visitare anche l’imponente cattedrale.

    Merida

  2. Laghi sotterranei: circa 65 milioni di anni fa la penisola dello Yucatan fu colpita da un gigantesco asteroide che scaricò su di essa una potenza pari a 100 bombe atomiche ponendo radicalmente fine all’era dei dinosauri. Il cratere di 300 km di diametro venutosi a formare è ora nascosto a 1000 metri di profondità ma in superficie sono visibili alcuni segni. Nella penisola sono infatti celebri i laghi sotterranei (Cenoti), cavità del terreno riempite di acqua dolce. In alcuni di questi è possibile bagnarsi e regalano un’atmosfera ed esperienze uniche ai visitatori. Il più famoso è il lago Ik-Kil, profondo circa 40 metri e con un diametro di 60 metri. 
  3. Riserva naturale Rio LagartosLa natura del luogo offre la possibilità di venire a contatto con la famosa Riserva Naturale Rio Lagartos, dove è possibile vedere, muovendosi a bordo di una barchetta, moltissime specie animali del posto, tra cui i fenicotteri rosa presenti in gran quantità.
  4. Riviera Maya: Se si sceglie un viaggio per lo Yucatan sicuramente non si può non recarsi anche alla vicina Riviera Maya dove sono presenti numerose spiagge che regalano uno spettacolo unico ai viaggiatori. Le acque cristalline, con i colori del mare che non vengono scalfiti nemmeno dal grigiore del cielo, e la sabbia bianca delle spiagge sono un richiamo irresistibile per i tanti turisti della regione. Da non perdere soprattutto Playa del Carmen, la più gettonata, ricca di servizi e resort.
  5. Città coloniali: Nello Yucatan non c’è solo la capitale Merida da visitare ma anche città coloniali come Valladolid e Izamal dove non mancano la ricchezza culturale e i reperti storici. A Valladolid, città piena di colori e vitalità, merita una visita la Chiesa di San Servacio – che affaccia sulla piazza centrale – e il Parque Francisco Cantón Rosado.
Risultati immagini per yucatan valladolid

Parque principal, Valladolid

Izamal è nota anche come la città gialla: tutte le costruzioni  come case, edifici, negozi e chiese sono di colore giallo. Da visitare il Convento di Sant’Antonio da Padova e la più grande piramide dello Yucatan, la Kinich Kakmo.

Convento di Sant’Antonio da Padova, Izamal

Potrebbe interessarti:

MESSICO, TURISMO: CRESCE LA CAPACITÀ DEI VOLI DIRETTI

“CARAIBI, SI PARTE!”: LA CAMPAGNA DI ASTOI A SOSTEGNO DELLA REGIONE

CHICHEN ITZÀ E LA MISTERIOSA OMBRA DELL’EQUINOZIO IN STILE MAYA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti