Carnevale alle Baleari: tra dolci tradizionali e sfilate

Print Friendly, PDF & Email

Isole Baleari. Gli eventi del Carnevale sulle isole spagnole dal 10 al 13 febbraio, giorno del Martedì Grasso.


Le Baleari sono conosciute in tutto il mondo per le feste e tradizioni, tra cui il Carnevale. Le isole spagnole sono una destinazione perfetta per tutti i periodi dell’anno: è proprio in questi periodi di “bassa stagione” che le tradizioni popolari si fanno più vive, lasciando spazio ad un’esperienza autentica lontano dal turismo estivo.

Maiorca

Il vero centro dei festeggiamenti a Maiorca è la città di Palma: qui ogni anno accorrono migliaia di turisti per assistere alle celebrazioni del Carnevale.

La tradizionale sfilata di carri allegorici e il concorso per eleggere la maschera più bella di Sa Rua si svolgono domenica 11 febbraio alle ore 17, mentre la festa per i bambini Sa Rueta si tiene lo stesso giorno durante la mattina. E tra sfilate e feste danzanti non c’è niente di meglio che deliziare il proprio palato con la ensaimada, dolce tipico maiorchino a forma di spirale che durante il carnevale si prepara – oltre agli ingredienti tradizionali come  farina di frumento, uova, zucchero, lievito – con il lardo di maiale (in catalano saïm, da cui il dolce prende il nome).

E durante questo periodo c’è un’altra variante, il talladio, a cui si aggiungono pezzi di sobrassada e zucca candita. Il ripieno  può variare a seconda dei gusti e delle occasioni: crema, cioccolato, capelli d’angelo e marmellata di albicocca.

Minorca

A Minorca, dal 10 fino al 13 febbraio, sono i balli in maschera, la famosa sfilata delle carrozze, il concorso delle comparse e il funerale a Carnestoltes i principali appuntamenti della festa più trasgressiva dell’anno.

Il carnevale di Minorca ha origine da un’antica leggenda, quella di Bernat Figuerola: la storia narra che questo calzolaio fuggì da Minorca per andare a cercare fortuna in America, ma ogni anno tornava in patria proprio durante la festa del carnevale, nonostante soffrisse di una grave malattia che lo vedeva peggiorare rapidamente. Fu proprio nel pomeriggio di un martedì di Carnevale che Bernat, dopo aver dettato un satirico testamento che venne letto in piazza, morì subito dopo scomparendo tra le fiamme di un grande falò.

Ibiza


Anche Ibiza ospita la tradizionale sfilata di carri allegorici e costumi: la Rua de Carneval 2018 si tiene domenica 11 febbraio e parte dall’ Avenida de Santa Eulària. A seguire sono premiati i migliori carri e i migliori costumi realizzati dai più grandi, ma anche dai più piccoli e dalle associazioni di ballo.

Sull’isola le celebrazioni del Carnevale coincidono con la celebrazione di Santa Eularia, patrona dell’omonimo paesino. I festeggiamenti sono doppi e più intensi: durante il weekend della seconda settimana di febbraio sono organizzati concorsi, laboratori, feste e concerti, esposizioni, balli tradizionali, sfilate in costume e feste hippy.

Formentera

In occasione del carnevale, Formentera può essere visitata in un’atmosfera diversa dalla solita: oltre al meraviglioso mare e alla natura incontaminata, i colori del Carnevale invaderanno tutta l’isola: ci sono workshop di maschere e trucco per i più piccoli, sfilate, feste danzanti e l’attesissima premiazione in Plaza de La Constitución per il costume più bello e originale.

Fonte: Ufficio Stampa Isole Baleari

Potrebbe interessarti:

San Valentino a Maiorca: tra mare e storia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

A Siviglia in mostra due capolavori di Rubens

Due dei più importanti capolavori di Peter Paul Rubens, indiscusso capofila del Seicento fiammingo, arrivano dall’Italia in Spagna: Ercole nel giardino delle Hesperides e Deyanira tentata ...
Vai alla barra degli strumenti