Carnevale di Venezia, il comune pensa al numero chiuso nelle piazze

Print Friendly, PDF & Email
Carnevale di Venezia, il comune pensa al numero chiuso nelle piazze

Il Comune di Venezia pensa al ‘numero chiuso’ in Piazza San Marco e nelle altre zone più delicate del centro storico in vista del Carnevale di venezia 2018 che preannuncia un numero elevato di presenze, in particolare da domenica 4 febbraio quando la festa entra nel vivo.


La ‘Festa Venezia’, nel corso della prima giornata (lo scorso 27 gennaio) sull’acqua nel popolare sestiere di Cannaregio, tra luci e funamboli, ha già fatto il ‘botto’, con tante persone in coda. Circa 11mila visitatori hanno potuto assistere allo show; gli altri, quasi 20mila, sono rimasti fuori, con l’accesso alle rive zeppe di folla controllato dai vigili urbani e dalle forze dell’ordine.

Per questo si sta pensando a “contromisure significative” per il Carnevale di venezia, ha spiegato il Prefetto Carlo Boffi. E’ probabile che il volo dell’Angelo a San Marco, domenica prossima, venga anticipato di un’ora rispetto alla tradizione del mezzogiorno, per togliere pressione alla piazza, dove comunque, in base al decreto Minniti sui grandi eventi, entreranno non più di 25mila persone.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

CARNEVALE ALLE BALEARI: TRA DOLCI TRADIZIONALI E SFILATE

GLI EVENTI DEL CARNEVALE ROMANO DAL 25 AL 28 FEBBRAIO

CARNEVALE DI VENEZIA, IL BALLO DEL DOGE

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti