Negozi: Codacons appoggia il Ministro Calenda sulle aperture domenicali

Print Friendly, PDF & Email

Negozi, aperture domenicali. I consumatori italiani appoggiano il Ministro Calenda sulla questione delle aperture domenicali dei negozi e bocciano senza appello la posizione del M5S.

“Si tratta di una battaglia prettamente politica che non ha nulla a che vedere col commercio e con l’economia italiana” – spiega il presidente Carlo Rienzi.

“Con questa mossa, infatti, i grillini puntano chiaramente a ottenere i voti dei cattolici, e non si rendono conto dell’immenso danno che la chiusura dei negozi la domenica e nei giorni festivi produrrà ad esercenti e consumatori. Se passerà tale proposta, infatti, circa 10mila piccoli esercizi commerciali che contano proprio sulle vendite nei giorni festivi, quando cioè le famiglie libere dal lavoro girano per negozi e comprano, sono destinati a chiudere i battenti. Una misura che avvantaggerà solo le grandi multinazionali straniere come Zara, H&M e simili, e ovviamente le piattaforme e-commerce come Amazon”.

“Speriamo che il M5S, per raccogliere i voti dei cattolici, non arrivi anche a chiedere il divieto di vendita della carne di venerdì…” – conclude il presidente Codacons.

 

Fonte: Ufficio Stampa Codacons

Potrebbe interessare:

Industria alberghiera e turismo: il primo bilancio del 2017
Aruba la Destinazione preferita dal pubblico televisivo di Rai Tre
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti