I piatti del Capodanno Cinese

Print Friendly, PDF & Email

Spaghetti lunghi che simboleggiano la longevità, ravioli ripieni che portano ricchezza, pesce che garantisce prosperità e dolce di riso simbolo della famiglia unita.

Sono alcuni piatti del menu della tradizione del Capodanno cinese che nel 2018 verrà festeggiato il 16 febbraio, dando inizio all’Anno del Cane. Una festa che, contrariamente all’Occidente, non ha una data fissa; cade in un periodo compreso tra il 21 gennaio e il 20 febbraio, in base alla seconda luna nuova, dopo il solstizio d’inverno.

Tanti i piatti che auspicano a felicità, gioia e abbondanza, dove nulla è lasciato al caso, nemmeno la preparazione e il modo in cui vengono serviti. La tradizione impone innanzitutto le tagliatelle di riso ‘miantiao’ che non devono mai essere spezzate perché sono un simbolo di longevità.

Molto gettonati anche gli gnocchi di riso e i ravioli jiaozhi a forma di lingotto o di un sacchetto di moneta, che rappresentano la ricchezza; caratterizzati da un ripieno di carne macinata e verdure tagliate, sono avvolti in un impasto sottile ed elastico e possono essere bolliti, al vapore, fritti o al forno.

Nel preparare i ravioli, da mangiare con cavolo e ravanelli, verdure che rendono la pelle più bella e migliorano l’umore, occorre fare particolare attenzione per la sfoglia e il numero di pieghettature: se la zona in cui le estremità si uniscono è troppo sottile, questo è segno di povertà per l’anno a venire.

Piatto forte della festa è il pesce, bollito, brasato o cotto al vapore, le cui specie vanno scelte sulla base del suono della parola. Il primo carattere che identifica la carpa ha un suono simile al termine ‘buona fortuna’, quello del pesce gatto, invece, a ‘eccesso’, con l’augurio che si possa avere abbondanza di soldi durante l’anno. Anche la posizione del pesce nel piatto di portata ha le sue regole: la testa deve essere rivolta in direzione degli anziani o dell’ospite d’onore in segno di rispetto, che sarà la prima a cominciare a mangiarlo.

Non mancano infine i dolci, dalla torta di riso agglutinato che simboleggia un aumento di salario o una promozione, alle palline di riso dolci simbolo dell’unione in famiglia. Anche alcuni frutti come il mandarino, le arance e il pomelo (un certo tipo di pompelmo) sono importanti nelle tavole del Capodanno.

Colore dorato e forma rotonda, sono qualità che simboleggiano ricchezza e pienezza.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti:

Matrimonio in Thailandia in stile Thai
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti