Turismo: richiesta al Mibact una normativa di riordino delle professioni turistiche

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Le associazioni delle guide turistiche ringraziano il Ministro Dario Franceschini per essere stati ricevuti a margine del presidio di oggi sotto la sede del MiBACT e giudicano proficua l’interlocuzione con gli uffici tecnici del ministero nelle more della predisposizione di una normativa di riordino delle professioni turistiche.

I rappresentanti hanno esposto le criticità della categoria in merito alla proposta di intesa Stato-Regioni sulla guida nazionale chiedendo la modifica della definizione di guida turistica, l’abolizione dei corsi abilitanti, bando di esame nazionale pubblico fuori dal sistema degli Enti formativi privati, requisito della laurea almeno triennale per accedere all’esame di abilitazione, esame scritto e orale in italiano e almeno orale nelle lingue straniere di abilitazione.

I rappresentanti del MiBACT si sono impegnati a verificare la fattibilità delle richieste anticipate nel corso dell’incontro e che verranno formalizzate entro brevissimo tempo.

Nei prossimi giorni l’agitazione si sposterà nelle sedi regionali.

 

Fonte: Ufficio Stampa Confesercenti

Potrebbe interessare:

Il 2018 sarà l’anno del cibo italiano
Scoprire la Francia e il Belgio con la guida ‘sentimentale’ di Roberto Giardina
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti