Ultimo appuntamento per la mostra romana su Picasso

Print Friendly, PDF & Email

Roma. La mostra “Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925” aperta alle Scuderie del Quirinale fino a domenica 21 gennaio, saluta il pubblico con l’ultimo appuntamento gratuito, in un luogo d’eccezione.

L’evento si terrà mercoledì 17 gennaio alle ore 18 alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea dove Mariagrazia Messina, Caterina Zappi e Lia Durante si confronteranno sul tema “Picasso e l’Italia: le Biennali, le mostre e il rapporto con il mondo culturale italiano”.

Dopo il viaggio del 1917 tra Roma, Napoli e Pompei, fu la Biennale del 1948 a segnare il vero ritorno dell’artista sulla scena artistica italiana.

Molte cose erano cambiate dal 1907, quando gli organizzatori dell’evento avevano respinto i suoi quadri a poche ore dall’inizio della manifestazione, preoccupati che questi avrebbero potuto “scandalizzare il pubblico”.

Nel ‘48 Picasso è ormai un artista maturo, che ha attraversato tutte le fasi possibili del proprio percorso: il suo ritorno sulla scena artistica italiana è poi suggellato dalle mostre del 1953 a Roma e a Milano.

L’incontro, si propone di riassumere i momenti e i luoghi salienti che legano Picasso all’Italia, consacrandone l’influenza artistica e immaginativa che tutt’oggi lo rendono un tassello fondamentale della ricerca artistica contemporanea.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Informazioni utili:

Picasso e l’Italia: le Biennali, le mostre e il rapporto con il mondo culturale italiano, con Mariagrazia Messina, Caterina Zappi e Lia Durante

Data: mercoledì 17 gennaio

Orario: ore 18.00

Sede: Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Viale delle Belle Arti, 131, Roma

Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti

Fonte: Ufficio Stampa Comin & Partners

Potrebbe interessare:                    

Presto al cinema il film su De Andrè
Prorogata fino al 4 febbraio la mostra-spettacolo su Chagall

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti