Madrid Fusion: il legno commestibile e le altre originali creazioni gastronomiche

Print Friendly, PDF & Email
legno commestibile al madrid fusion

Al Madrid Fusion, forum gastronomico annuale  che si è svolto dal 22 al 24 gennaio nella capitale spagnola, si sono riuniti grandi chef con le loro creazioni innovative, tra cui quella dell’unico legno commestibile al mondo.


Tra le particolarità, spiccano i piatti con la corteccia di legno commestibile degli alberi yacarantia dello chef argentino Gunther Moros  realizzati per il suo ristorante Multiespacio Arami a Misiones, al confine argentino col Brasile. Il piatto lo “mangiavano i Guarani e ora è tornato in voga” – ha spiegato lo chef all’Ansa riguardo al suo legno commestibile.

Moros prepara gelato, cioccolatini, gelatine e marmellate con la corteccia di questi alberi, che raggiungono fino a 30 metri di altezza e si trovano solo nelle foreste di Misiones.

I Guarani mangiano anche la frutta dello stesso albero, che è simile alla papaya, e il verme che vi cresce dentro ha molte proteine“, ha spiegato lo chef. La corteccia viene fatto bollire per tre giorni e tenuta un altro giorno nella canna da zucchero.

Il Perù si promuove invece a Madrid Fusion come “territorio di super alimenti”, cioè quei prodotti che dovrebbero dare particolari benefici alla salute, tra i quali la quinoa.

Il Paese presenta inoltre alla fiera la produzione nazionale di cacao e caffè amazzonico.Nelle zone in cui prima si coltivavano le foglie di coca, ora si coltivano cacao e caffè” di alta qualità, ha spiegato all’ANSA Mariella Soldi, vice direttrice di PromPerù. “Il Perù è diviso in otto zone ecologiche con una grande varietà di condizioni climatiche, che consentono di coltivare molti prodotti diversi“, ha sottolineato Soldi.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

NASCE ‘TOSCOLATA’, LA CIOCCOLATA TOSCANA CHE FA BENE AL CUORE

A ROMA ARRIVA LA FIERA INTERNAZIONALE DELLA CANAPA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti