A Bologna gli Affreschi Carracci si fanno ‘sensoriali’

Print Friendly, PDF & Email

 


Bologna. Un’esperienza sensoriale che in una piattaforma interattiva consente incontri ravvicinati con gli affreschi di Ludovico, Agostino e Annibale Carracci, a Bologna, Palazzo Magnani.


Si chiama ‘The Grandfather platform’ ed è un’opera site specific dell’artista Luca Pozzi, allestita fino al 30 marzo.

Si può raggiungere – spiega la curatrice Maura Pozzati – un diverso stato meditativo a 4 metri d’altezza tra passato, storia dell’arte e presente, in un’infrastruttura fisica ma al tempo stesso illusionistica che, facendo proprie le ardite tecniche dei Carracci, arriva a simulare la presenza di un gigantesco buco nero grazie ad un collage digitale riprodotto sulla moquette dove camminare. Il visitatore si trova tra la Rosetta mission dell’agenzia spaziale Europea, il Fermi telescope (Nasa e Infn) e il Laser interferometer space antenna (Lisa) il cui lancio è previsto solo nel 2034“. 

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti:

“Medioevo svelato”, la mostra archeologica di Bologna
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Pasqua a Vienna

A Pasqua a Vienna il divertimento è assicurato grazie alle tante attrazioni presenti, dalle decorazioni tradizionali e uova artisticamente dipinte alle specialità culinarie e intrattenimento ...
Vai alla barra degli strumenti