In viaggio per i borghi d’Italia: accordo con Trenitalia

Print Friendly, PDF & Email
In viaggio per i borghi d'Italia: accordo con Trenitalia

Trenitalia e l’Associazione I Borghi più belli d’Italia hanno siglato nella sede dell’Enit a Roma un accordo di collaborazione per favorire il turismo in treno tra i borghi della penisola.


Attualmente poco più di 20 Borghi su 282 sono raggiungibili con i treni (per un totale di 580 collegamenti giornalieri) ma ciò dipende “anche dalla natura stessa dei nostri meravigliosi borghi, che spesso sono costruiti in luoghi alti e inaccessibili per motivi di sicurezza” – come spiega il presidente dell’Associazione, Fiorello Primi. “In più – spiega Maria Annunziata Giaconia (Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia) – in tanti Borghi si può arrivare unendo al treno dei piccoli tratti fattibili con la mobilità pubblica“.

Oltre ai Borghi, Trenitalia – che trasporta 1.5 milione e mezzo di passeggeri al giorno con una flotta di più di 1200 convogli, ha unba puntualità del 90% e un tasso di soddisfazione dei clienti salito a più dell’80% – raggiunge anche 32 siti Unesco, 8 Parchi o itinerari naturalistici di grande interesse, 22 Wellness Location e 61 spiagge. Il 2017 ha visto crescere del 7% i viaggi per turismo sui treni regionali di Trenitalia“.

L’Italia stessa – aggiunge infine la Bianchi – è un borgo diffuso dal momento che il 70% dei Comuni ha meno di 5 mila abitanti. Continuiamo a sostenerli perché attraverso questi piccoli centri si conferisce slancio al turismo dell’intero Paese”.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

IN VIAGGIO SUL TRENO DEI VINI DELL’ETNA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti