L’immensa dimora che Sarah Winchester costruì per i fantasmi

Print Friendly, PDF & Email

C‘è una casa nel cuore della Silicon Valley, a San José nella zona nord dell California, nata dalle allucinazioni di una ricca ereditiera, Sarah Winchester, moglie dell’unico erede della famosa fabbrica di fucili.

Un vero e proprio castello, più che una villa, che conta 160 stanze, diecimila vetrate, duemila porte e ben 40 scale. Ma è il numero 13 che ritorna insistentemente:  13 sono i bagni (e il 13esimo conta 13 finestre), varie scale hanno solo 13 gradini, così come gli infissi che hanno solo 13 vetri, e pensare che anche il testamento della signora Winchester era diviso in 13 paragrafi e venne firmato 13 volte.

Ma perché Sarah Winchester arrivò a edificare questa enorme abitazione? Dopo il matrimonio con William Wirt Winchester, unico figlio di Oliver Winchester, la coppia ebbe una bambina che però morì subito a causa di un marasma infantile. La donna cominciò così a soffrire di depressione, che peggiorò con la morte del marito.

Ambrotipo colorato a mano di Sarah Winchester nel 1865

Distrutta da dolore si rivolse a una medium la quale le disse che la ragione del suo patire era nei soldi guadagnati dalla famiglia di suo marito, grondanti del sangue di migliaia di uomini, donne e bambini uccisi con il celebre fucile.

Il pensiero di essere seguita da schiere di fantasmi erranti, senza un posto dove andare, la portò ad acquistare nel 1884 una fattoria di solo 8 stanze a San José. Fino alla morte della donna, avvenuta nel 1922, cantieri edili lavorarono giorno e notte costruendo tutti gli ambienti che Sarah Winchester progettava per placare gli animi dei fantasmi, aiutandoli così ad andare nell’ Aldilà.

L‘incredibile storia di Sarah Winchester e della sua mastodontica villa vittoriana è raccontata nel film La Vedova Winchester di Michael e Peter Spierg nelle sale il 14 febbraio, con il premio Oscar Helen Mirren nel ruolo della vedova Winchester. Ma Sarah Winchester è stata la protagonista anche della miniserie Rose Red, del 2002, scritta dal maestro del brivido Stephen King.

Qui sotto il trailer di La Vedova Winchester:

Se invece volete visitare la Winchester Mistery House (http://www.winchestermysteryhouse.com/) è possibile prendere parte a uno dei tanti tour organizzati, tra cui anche tour vietati ai minori, per ragioni di sicurezza (pare che si sentano rumori sinistri di tanto in tanto) oppure i tour a lume di candela del venerdì 13: prossimi appuntamenti sono ad aprile e luglio.

Potrebbe interessarti:

“Andare per i luoghi del cinema”, un cine-tour per l’Italia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti