Palazzo Pucci è la nuova wedding location nel cuore di Firenze

Print Friendly, PDF & Email

Firenze. Palazzo Pucci rappresenta la nuova ‘wedding location’ di alto livello nel cuore del capoluogo toscano, pensato appositamente per gli honeymooners in cerca di un luogo speciale dove organizzare il proprio matrimonio.


Nel settore Wedding e Viaggi di Nozze, Firenze è certamente riconosciuta anche a livello internazionale e Palazzo Pucci, che dà il nome all’omonima via, è un gioiello affascinante anche per la sua storia.

I saloni cinquecenteschi affrescati dello storico palazzo, a due passi dal Duomo, recentemente restaurati, sono ora pronti per accogliere matrimoni da favola offrendo, oltre alla posizione centrale servita da tutti i mezzi pubblici e privati, una serie di servizi high-level.

Perché il matrimonio è un momento importante e Palazzo Pucci Events & Academy ha l’onere di farsi carico dell’organizzazione e della gestione degli eventi che verranno organizzati tenendo i contatti con wedding planner, agenzie di viaggi e clientela finale, perché il risultato finale sia all’altezza di un giorno indimenticabile.

La bellezza delle sue sale è la cornice ideale per suggellare una scelta d’amore e di vita alfine che nasca sotto i migliori auspici. Riportate allo splendore originario, il “Salone di Apollo” e la “Sala di Paride”, riccamente decorate e affrescate da importanti artisti, sono oggi pronte a ospitare fino a 180 persone sedute nel salone e 90 nella seconda sala.

Le due sale messe a disposizione per gli eventi possono ospitare la cerimonia nuziale e il ricevimento, mentre sono disponibili altre stanze di servizio e per la preparazione degli sposi.

L’ampia corte al piano terreno può essere addobbata e allestita a piacere, può essere riservata per servizi di accoglienza degli ospiti e di catering, e per l’arrivo degli sposi in auto.

 

Per maggiori informazioni: palazzopuccieventi.it/palazzo-pucci/

Potrebbe interessare:

Matrimonio in Basilicata
La Toscana, wedding destination preferita dagli statunitensi
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti