Roma al Museo Hendrik C. Andersen la mostra Elogio della carta

Print Friendly, PDF & Email


Roma. Il Museo Hendrik C. Andersen ospita la mostra Elogio della carta. Filieri, Montani, Sonego. Nuove acquisizioni per il Museo H. C. Andersen dal 16 febbraio al 6 maggio.


In esposizione le opere di tre artisti contemporanei, in parte acquisite dal Museo nel 2017 grazie a un finanziamento della Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane per l’anno 2016 e in parte realizzate su committenza del museo.

La prima sezione si apre con l’opera a sei mani Libro della leggenda del rosso (2018), ispirato a frammenti del libro Il mio nome è Rosso di Orhan Pamuk, e comprende libri d’artista e opere a muro, su carta e su tela, esposte al primo piano e realizzate dai tre artisti per questa mostra.

La seconda sezione, in parte allestita al pianterreno, nel Salone dei Gessi, e in parte al primo piano, presenta le opere acquisite dal Museo H. C. Andersen a seguito di un bando e successiva selezione, conclusasi con l’acquisto di una installazione di Matteo Montani, Essere viventi (2014), già esposta nel museo in occasione di una sua personale nel 2014, costruita attorno alla grande Fontana della
Vita realizzata da Hendrik Andersen fra il 1905 e il 1907 e di 11 libri d’artista di Alfonso Filieri e Nelio Sonego, anch’essi acquistati dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane sul Piano per l’Arte Contemporanea dell’anno 2016 per il Museo Andersen.

Credits

A cura di Maria Giuseppina Di Monte

Informazioni:

Elogio della carta
Filieri, Montani, Sonego
Nuove acquisizioni per il Museo H. C. Andersen

Roma, Museo H. C. Andersen – Via Pasquale Stanislao Mancini, 20

16 febbraio – 6 maggio 2018

Orari museo tutti i giorni 9.30 – 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00)
ingresso gratuito; chiuso il lunedì

Fonte: Polo Museale del Lazio

Potrebbe interessarti:

Roma, a Palazzo Altemps una mostra su Piero Fornassetti

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti