Arrampicatori da 137 Paesi per i 20 anni della scalata del Ponte di Sydney

Print Friendly, PDF & Email

Compie venti anni la scalata del Ponte di Sydney, una delle maggiori attrazioni turistiche della città australiana.


Ad avere l’idea di trasformare il ponte in una montagna da conquistare fu un delegato del Congresso mondiale dei giovani presidenti di organizzazioni, Paul Cave, e il primo ottobre 1998 la sua intuizione divenne realtà.

Da allora circa quattro milioni di persone, dagli otto ai cento anni, provenienti da 137 paesi del mondo, si sono arrampicate fino alla vetta del ponte da cui si domina una vista mozzafiato sulla baia.

Il sito della ‘BridgeClimbSydney’ rivela diverse curiosità. Il più appassionato scalatore si chiama Lloyd Poulton, ha 89 anni, ed ha compiuto la salita attraverso scalette e camminamenti di ferro, 125 volte: a lui è stato dedicato persino uno scalino dorato. Anche tante star della musica e del cinema si sono cimentate nell’impresa: dal Paul McCartney a Daniel Radcliffe (protagonista della saga di Harry Potter).

L’attore e produttore statunitense Will Smith è tornato nel 2018 per scalare il ponte una seconda volta e Pippa Middleton, cognata del principe William, si è arrampicata durante la sua luna di miele.

Sulla cima del ponte sono stati celebrati 29 matrimoni, compleanni a non finire, e sono state fatte 5 mila proposte di nozze.

La ‘BridgeClimb’ offre spedizioni giornaliere, diurne e notturne. Gli scalatori devono indossare una speciale tuta e sono imbracati con corde che poi vengono agganciate con un moschettone ad un corrimano durante tutta la salita.

L’arrampicata è alla portata di tutti, a meno che non si soffra di vertigini, ed è accompagnata da guide specializzate.

Una volta conquistata la vetta, oltre alla foto d’obbligo, gli scalatori hanno anche la possibilità di fermarsi ad ascoltare musica, fare tutti insieme un karaoke o, semplicemente, gustarsi in pace lo scenario della baia e della città.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Dove fare windsurf in Italia e all’estero
Oscar, la top 5 dei Paesi più premiati e quando visitarli
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti