Festa del papà con le zeppole

Print Friendly, PDF & Email

Un padre è meglio di cento insegnanti.

George Herbert di Cherbury


Come da tradizione oggi, 19 marzo, si celebra la festa del Papà. Questa giornata speciale, un tempo in Italia festiva, nasce nei primi decenni del XX secolo per celebrare la paternità e i padri in generale. 


Ma se nei Paesi cattolici la festa del papà cade nel giorno di san Giuseppe, in quelli anglo-sassoni si celebra la terza domenica di giugno; in altri Paesi ancora segue tradizioni locali.

In Italia da Nord a Sud la giornata dedicata ai Papà si festeggia con dolci vari, tra cui zeppole, frittelle e bignè.

Per chi vuole stupire il proprio papà con delle zeppole fatte in casa, ecco la ricetta:

Zeppole di San Giuseppe

Ingredienti (per 12 zeppole):

ACQUA 250 ml  
FARINA TIPO 00 160 gr 
UOVA 4  
BURRO 70 gr 
BUCCIA GRATTUGIATA DI LIMONE 1
SALE MARINO 1 pizzico 

PER LA CREMA
LATTE 500 ml 
FARINA TIPO 00 1 cucchiaio 
ZUCCHERO BIANCO 5 cucchiai rasi 
LIMONCELLO 1 bicchierino 
UOVA 2 tuorli 

PER DECORARE
ZUCCHERO A VELO
AMARENE sciroppate, q.b.

Mettete in una pentola l’acqua, il burro tagliato a dadini e un pizzico di sale. Fate sciogliere il burro e portate a ebollizione.

Spegnete il fuoco, aggiungete la farina (che avrete precedentemente setacciato) e la buccia grattugiata di un limone (che donerà un invitante profumo ai bignè, una volta cotti).

Mescolate e rimettete sul fuoco per un paio di minuti o almeno fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della pentola. 

A questo punto aggiungete le uova, una ad una, mescolando bene (sempre a fuoco spento, per non rischiare di cuocere l’uovo con il calore della pentola).

Rimettete sul fuoco per un paio di minuti. Spegnete  e mettete il composto in una siringa da pasticcere.

Foderate di carta da forno una teglia e create dei cerchi concentrici di pasta. Ogni disco di pasta dovrà poi essere sormontato da un circoletto di pasta che darà “spessore” al bignè e dove, dopo averli cotti, inserirete la crema pasticcera.

Mentre cuocete in forno i bignè (a 200° per circa 20 minuti) preparate la crema pasticcera. In un pentolino mettete il latte e la farina. Mescolatela con una frusta a mano facendo attenzione che non si formino grumi.

Fate cuocere a fuoco medio sempre mescolando, aggiungete i tuorli d’uovo e lo zucchero. Prima che la crema addensi aggiungete il bicchierino di limoncello che donerà il profumo alla crema pasticcera. Fatela rapprendere e spegnete quando avrà raggiunto la consistenza che preferite (se è troppo liquida ammorbidirà i bignè.

Potrebbe interessarti:

Il tiramisù nelle sue diverse versioni

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

La Venere di Botticelli e i dettagli nascosti

Firenze. La Venere di Botticelli cela dettagli anatomici della vita. Il mantello tenuto dalla dea della primavera Flora, nell’atto di coprire la Venere, infatti, nasconde il disegno di un polmone nascosto con la riproduzione ...
Vai alla barra degli strumenti