Indagine Cna, previsto consumo di oltre 15 milioni di uova di Pasqua

Print Friendly, PDF & Email
Uova di Pasqua, ne verranno consumate oltre 15 milioni

Un’indagine condotta dal centro studi Cna, in collaborazione con Cna agroalimentare, rivela che il mercato delle uova di Pasqua di cioccolato vale 230 milioni di euro con un consumo di oltre 15 milioni di uova vendute ai consumatori mediamente a 15 euro l’una e tra i 38 e i 40 euro al chilo.


Secondo l’indagine, un terzo delle uova di Pasqua è di produzione artigianale e al vertice delle preferenze ci sono i prodotti ‘from bean to bar’ (letteralmente: dalla fava di cacao alla barretta). 

Le famiglie italiane, secondo la Cna, puntano poi in maniera crescente sulla personalizzazione: per gusto, per ‘sorpresa’ inserita all’interno dell’uovo, per packaging. Pasqua resta il periodo in cui si vende più cioccolato. “Nel nostro paese il consumo è in costante crescita e ormai vicino ai cinque chili pro capite (4.835 grammi, per la precisione)”, prosegue lo studio Cna, “ancora lontano dalla primatista Svizzera, dove la media pro capite sfiora invece i dieci chili”

Rispetto al mercato internazionale, però, l’Italia consuma più prodotti ‘premium’, vale a dire di qualità/prezzo di fascia alta”. Il prodotto preferito dai consumatori italiani “è la tavoletta o barretta: circa 90 milioni di pezzi complessivamente venduti ogni anno. Accanto alle classiche, si stanno affermando varianti salutiste: senza glutine, vegane, biologiche“, conclude lo studio.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

PASQUA, IL VADEMECUM DEL CODACONS PER L’ACQUISTO DI UOVA E COLOMBA

LA TOP 5 DEI DOLCI DI PASQUA, DALLA COLOMBA ALLA PASTIERA

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti