Isole Vergini: in arrivo più voli

Print Friendly, PDF & Email

Stati Uniti. Tre compagnie con voli di linea aumentano il servizio di collegamento con l’isola di St. Thomas, come riporta la Commissioner of Tourism Beverly Nicholson-Doty delle Isole Vergini Americane.


La Commissioner annuncia che dopo gli incontri con i partner aerei durante i mesi appena passati, SPIRIT AIRLINES aumenta il suo diretto Fort Lauderdale-St. Thomas  a frequenza giornaliera con inizio il 10 Marzo 2018.

Grazie all’alta domanda ed alle prenotazioni sulla rotta Atlanta-St. Thomas, Delta Air Lines re-integra il suo volo quotidiano da New York a St. Thomas, con inizio il 24 Maggio 2018.

JetBlue Airways opera un secondo volo giornaliero da San Juan a St. Thomas dal 15 Febbraio 2018. La compagnia offrire anche alternativa giornaliera per chi viaggia tra Boston e St. Thomas (nel periodo tra il 15 Febbraio ed il 1° Maggio), con transito a San Juan.

È molto incoraggiante assistere a questi sviluppi,” riporta la Commissioner, che spiega che mentre i grandi alberghi e resort stanno ricostruendo e si preparano ad accogliere i propri concittadini di rientro nel Territorio statunitense, c’è una forte richiesta di posti generata da ospiti che soggiornano nelle varie tipologie di alloggi (inns, b&b, boutique hotel, ville, appartamenti, condomini) ed altre soluzioni abitative, inclusa la multiproprietà, nonché da yacth e professionisti impiegati nel settore edile ed i cittadini and Virgin Islanders che viaggiano per e dalle isole dell’arcipelago. 

Con gli ultimi voli aggiunti, le U.S. Virgin Islands ora sono servite da circa 13.000 posti ogni settimana – 9.000 a St. Thomas e 4.000 a St. Croix (non includendo i voli inter-insulari).

Fonte: Ufficio del Turismo delle Isole Vergini

Potrebbe interessarti:

Tornano le navi da crociera sulle Virgin Islands
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti