Norvegia, i fiordi verranno ripuliti dai rifiuti grazie a droni sottomarini

Print Friendly, PDF & Email
I fiordi norvegesi ripuliti dai rifiuti grazie a droni sottomarini

La Norvegia vuole libero i fondali marini dei fiordi dall’accumulo dei rifiuti di plastica. L’Autorità portuale di Oslo ha deciso di ripulire, con l’aiuto di droni sottomarini, l’insenatura sulla quale sorge la capitale del Paese, utilizzata da secoli per smaltire rifiuti.


A guidare l’intervento delle navi elettriche, una mappatura dei rifiuti realizzata grazie a mezzi autonomi capaci di arrivare nei profondi fondali marini della zona.

Testeremo i droni – ha detto Svein Olav Lunde, direttore tecnico dell’Autorità portuale di Oslo –“per ripulire le “isole della spazzatura” sottomarine”. Secondo Geir Rognlien Elgvin, dirigente dell’autorità, questo progetto “sarà il primo al mondo che vede dei mezzi autonomi coinvolti nella ricerca di rifiuti sul fondale”.

Tra le varie prove della presenza umana nei fiordi, secondo quanto riportato dal New York Times, si troverebbero anche residuati bellici della Seconda Guerra Mondiale e potenziali vittime di omicidio. L’imprenditrice e pilota di droni Christine Spiten, che a febbraio ha mostrato all’Autorità portuale il funzionamento del suo drone sottomarino “Blueye’s Pioneer”, ha dichiarato che “sul fondale ci sono gli arredamenti di intere case”.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

CAFFÈ: IN NORVEGIA QUELLO PIÙ CARO AL MONDO

NORVEGIA, UN VIAGGIO DALLE ESPERIENZE UNICHE

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti