Pasqua con l’arte

Print Friendly, PDF & Email

Sarà una grande festa dell’arte la Pasqua 2018, con aperture straordinarie l’1 e il 2 aprile e molti ingressi gratuiti per l’iniziativa ministeriale #domenicaalmuseo della prima domenica del mese.


Milano

A Milano il Mudec accoglierà i visitatori con i colori e l’intensità delle opere esposte nella mostra “Frida Khalo. Oltre il mito” e per i più piccoli, la mattina di domenica, un appuntamento speciale con la grande festa delle calaveras, in cui i bimbi si trasformeranno in veri artigiani messicani.

I Musei Civici (tra cui Castello Sforzesco, Museo Archeologico, Museo Egizio) del capoluogo lombardo apriranno l’1 ma non il 2 aprile, mentre Palazzo Reale assicurerà l’ingresso in entrambi i giorni di festa per le mostre “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia” e “Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art”, il progetto “Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001” e l’installazione “Visual Show Il Quinto Stato: Milano, città di musei”.

Roma

Al Macro di Roma il mondo di musica e parole di una delle band più amate di sempre a cui rende omaggio la mostra “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortail Remains” sarà a portata dei visitatori anche a Pasqua, con aperture straordinarie l’1 e il 2 aprile.

Aperti anche il Chiostro del Bramante, con la grande monografica su William Turner in cui sono esposte 92 opere provenienti dalla Tate Gallery di Londra, e il Vittoriano, con le esposizioni “Monet”, che presenta 60 opere del padre dell’Impressionismo prevenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi, e “Liu Bolin. The invisible man”, sull’artista cinese maestro del camouflage.

Nel weekend di Pasqua l’esposizione “DC Superheroes” con le creazioni Lego di Nathan Sawaya allestita a Palazzo degli Esami resterà aperta eccezionalmente fino alle 23, mentre si chiude con un’apertura speciale a Pasqua e Pasquetta – dalle 9 alle 14 – “Fumetti nei Musei”, la mostra nata dell’omonimo progetto che ha coinvolto alcuni dei più famosi fumettisti italiani che hanno realizzato 22 graphic novel dedicate ai musei statali.

Torino

Nei due giorni di festa il Museo del Cinema di Torino accoglierà i visitatori non soltanto con la sua collezione permanente ma anche con la mostra “#Soundframes. Cinema e Musica”.

Nelle altre città

A Venezia la mostra “Fulvio Roiter. Fotografie 1948-2007”, la prima grande retrospettiva dedicata al celebre fotografo dopo la sua scomparsa allestita alla Casa dei Tre Oci, sarà visitabile durante le festività pasquali, così come quella dedicata a un altro protagonista della fotografia del ‘900, Robert Doisneau, a cui rende omaggio il Museo della Grafica di Pisa.

Sarà aperto solo il 2 aprile il Museo Santa Caterina a Treviso, con la mostra “Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet”, che presenta tutti i grandi e più celebri capolavori dell’artista francese, dal Bacio al Pensatore, mentre alle Gallerie Estensi di Modena la mostra “Da Correggio a Guercino. Capolavori su carta della collezione dei duchi d’Este” sarà visitabile sia domenica che lunedì.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

La top 5 dei Dolci di Pasqua, dalla colomba alla pastiera
Pasqua, le tradizioni più curiose in Italia Pasqua, le tradizioni più curiose in Italia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti