Ricerca Booking.com: l’importanza dell’interior design per attirare clienti

Print Friendly, PDF & Email
Ricerca Booking.com: l'importanza dell'interior design per attirare clienti

L’interior design è una componente fondamentale delle strutture ricettive per attirare i clienti. Una nuova ricerca di Booking.com dimostra come uno stile poco curato rischi di rovinare l’intera vacanza, secondo il 26% degli intervistati.


L’indagine è stata condotta su un campione di 19.000 viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Quattro viaggiatori su dieci (il 42%) hanno confermato di aver soggiornato in strutture che non li avevano particolarmente colpiti per gusto e stile, e il 24% ha dichiarato di aver addirittura deciso di spostarsi in un altro alloggio dopo aver scoperto che l’atmosfera di quello prenotato non era proprio come se l’aspettavano.

Alcuni degli elementi chiave che spingono i viaggiatori a cercare altrove sono arredi vecchi o usurati (64%), spazi troppo arredati (45%), un letto piccolo (40%), una scarsa illuminazione (40%) e mobili di cattivo gusto (34%). Al contrario, la cura al dettaglio e allo stile degli spazi interni può creare esperienze memorabili per i viaggiatori, con il 57% che dichiara come divani e letti comodi e di alta qualità possano fare la differenza nel garantire la buona riuscita di una vacanza.
Addirittura il 41% ha confermato come gli interni di una struttura abbiano più impatto rispetto alla vista sul paesaggio e sull’esterno.

Will Taylor, interior stylist e lifestyle expert, ha fornito una guida con suggerimenti utili per sorprendere positivamente i clienti:

  1. Creare una sorta di “guida al look” della struttura; suggerire alcuni negozi locali, dove gli ospiti possono andare di persona, oppure siti online, da cui possono ordinare anche una volta rientrati dal loro viaggio; verificare se alcuni negozi sono disposti a offrire sconti speciali a chi soggiorna nella struttura, in cambio di un po’ di pubblicità.
  2. Rendere la camera da letto il più confortevole possibile. Non aver paura di esagerare con gli strati di coperte e cuscini: gli ospiti decideranno cosa tenere e cosa togliere, in base alle loro preferenze e alla temperatura.
  3. Non riempire troppo gli ambienti. Piuttosto, scegliere un pezzo forte, che attira l’attenzione e non causa troppa confusione.
  4. Far assaggiare qualcosa di tipico agli ospiti.
  5. Se non si vuole spendere in lavori di ristrutturazione, giocare con i colori per rendere visivamente lo spazio più grande o più intimo.
  6. La luce è molto importante: installare se possibile degli interruttori per regolare l’intensità dei punti luce, così. Inoltre, una luce da tenere accesa nel bagno o in alcuni punti della casa è un’attenzione in più per aiutare gli ospiti a muoversi in un luogo che non conoscono bene, soprattutto di notte.
  7. Pensare a cosa aggiungere per personalizzare gli ambienti, senza dimenticare la sicurezza e il comfort.
  8. Si può anche iniziare un vero e proprio progetto di ristrutturazione su larga scala, ad esempio per ricavare più spazio nelle aree comuni e dare alle famiglie e agli ospiti più comfort e la possibilità di stare tutti insieme durante la vacanza.
  9. Investire in servizi fotografici professionali: la maggior parte dei potenziali ospiti prende una decisione in base alle fotografie che visualizza. Immortalare la tua struttura proprio come la troverà l’ospite, piuttosto che utilizzare elementi di scena solo per quell’occasione.
  10. Pensare a come la posizione della struttura può influenzare i comportamenti degli ospiti e aiutarli a vivere un’esperienza perfetta.

Interni curati e uno stile accattivante hanno un effetto significativo sugli ospiti, anche a vacanza terminata: il 48% dei viaggiatori ha infatti dichiarato di aver preso a ispirazione l’alloggio in cui avevano soggiornato per progetti di interior design e di restyling della loro casa.

Il 27% degli intervistati ha affermato che le scelte di stile dell’host presso cui hanno soggiornato li ha spinti a rivedere quello delle loro abitazioni e il 22% ha dichiarato di aver ammirato a tal punto gli interni del loro alloggio da sentirsi anche un po’ invidiosi. 

La tipologia di struttura che più ispira i viaggiatori dal punto di vista dello stile e degli interni è la casa vacanze (ad esempio, cottage, ville e gîte) secondo il 40% degli intervistati: il 33% di chi ha scelto queste opzioni ha confermato come proprio il bisogno di soggiornare in ambienti curati e di gusto li abbia molto influenzati nella scelta.

Fonte: Booking.com

Potrebbe interessarti:

Interior design ispirati alle vacanze, i trend e le preferenze degli italiani

INTERIOR DESIGN ISPIRATI ALLE VACANZE, I TREND E LE PREFERENZE DEGLI ITALIANI

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Booking.com

Vai alla barra degli strumenti