“EUREKA! Roma 2018”, fino al 3 giugno circa 800 eventi dedicati alla scienza

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Fino al 3 giugno si svolge la prima edizione di “EUREKA! Roma 2018”, la stagione che la Capitale dedica alla divulgazione e promozione scientifica.


La manifestazione conterà in tutta la città un totale di circa 800 appuntamenti di divulgazione scientifica fino al 3 giugno, proposti dalle Biblioteche di Roma e dal National Geographic Festival delle Scienze, da enti, istituti di ricerca e università e dagli operatori culturali che hanno partecipato al primo avviso pubblico di Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali dedicato alla scienza. I progetti del bando sono realizzati in collaborazione con SIAE.  

Un programma inedito, unico e innovativo che intende promuovere la divulgazione e promozione della scienza nella Capitale, sviluppando un dialogo tra la cittadinanza e la comunità scientifica della città, tra le prime e principali in Itali e in Europa. 

“EUREKA! Roma 2018” per la prima volta realizza a Roma un programma di divulgazione scientifica alla portata di tutti con iniziative diffuse su gran parte del territorio.

Fino al 3 giugno tanti gli eventi family friendly e gli appuntamenti per bambini e ragazzi, inoltre incontri, seminari, conferenze, dibattiti, workshop, laboratori, esplorazioni, scoperte, film, spettacoli, mostre, videogiochi, azioni urbane.

Gli argomenti vanno dall’ambiente, all’astronomia, dalla biodiversità alla biologia, passando per chimica, energia, economia, eco-sostenibilità, fino alla fisica e ancora dalla geologia, all’informatica, all’ingegneria, alcuni appuntamenti riguarderanno anche l’intelligenza artificiale, come la matematica, la medicina, le neuroscienze, la zoologia e le nuove tecnologie, la botanica, la robotica, l’entomologia.

Dal 27 al 29 aprile Roma partecipa per la prima volta al City nature challenge 2018, evento internazionale promosso dal Museo di Storia Naturale di Los Angeles e dall’Accademia delle Scienze della California, che vedrà oltre 60 città del mondo competere per il primato di città più sensibile alla biodiversità.

In ogni città scenderanno in campo cittadini-scienziati (tutti possono partecipare, basta un semplice smartphone) per riconoscere, fotografare e geolocalizzare le piante e gli animali, accompagnati nelle loro esplorazioni da esperti e ricercatori. Vince la città che raccoglie più osservazioni. A Roma sono previsti Bioblitz al Parco dell’Appia Antica (Valle della Caffarella 27 aprile dalle ore 10), al Parco di Centocelle (28 aprile dalle ore 10), al Parco di Villa Torlonia (28 aprile dalle ore 10), al Parco di Villa Borghese (29 aprile dalle 10 alle 13).

A cura dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL e in collaborazione con Regione Lazio, WWF Italia, Parco Regionale dell’Appia Antica, Università Tor Vergata, Università La Sapienza e Zètema. Il Maxxi ospita in occasione della mostra Blackout. Allora&Calzadilla il progetto di ENEA Energia fatta ad arte con due incontri (28 aprile e 19 maggio ore 17.00) per riflettere su soluzioni possibili e modelli validi per una energia pulita e sostenibile.

Dal 4 al 6 maggio l’Istituto Luce Cinecittà ospita nello Studio 10 e nella Sala Fellini degli Studios il RomeVideo Game Lab (ad ingresso gratuito), un lungo weekend interamente dedicato al mondo del videogame, con laboratori, workshop, didattica per scuole e famiglie, panel e masterclass esclusive, con la presenza di postazioni interattive, la storia del videogioco e le ultime novità. Il 5, il 7 e il 19 maggio si svolge il ciclo di incontri ad ingresso libero I luoghi della scienza a Roma.

Su www.eurekaroma.it il programma delle iniziative di “EUREKA! Roma 2018” in costante aggiornamento fino al 3 giugno.

 

Potrebbe interessare:

A Roma arriva il Villaggio per la Terra, 5 giorni di eventi a tema ambientale
Roma, anticipata la chiusura della mostra dei Pink Floyd. Ma perché?
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti