Formula E Roma: il percorso del circuito e tutti i cambiamenti nella mobilità

Print Friendly, PDF & Email

Roma. A 67 anni dall’ultima edizione del Gran Premio di Roma, quello del 1951 disputato sul circuito cittadino delle Terme di Caracalla, le monoposto da competizione tornano il 14 aprile sulle strade della Capitale.


Questo sabato si correrà quello che è stato denominato ‘ABB FIA Formula E CBMM Niobium Rome E-Prix’, il debutto delle auto elettriche del campionato di Formula E su tracciato urbano ricavato nella zona dell’Eur. 

Una grande novità non solo per la Città Eterna (dove il Gp di Roma si era corso dal 1925 fino al 1956) ma anche per l’intero settore della ‘mobilità’ visto che questa speciale categoria è stata portata sulle piste di tutto il mondo, quasi sempre ricavate dalla viabilità urbana, per promuovere la propulsione 100% elettrica. 

Il percorso

Lungo 2.847 metri, il tracciato dell’E-Prix di Roma percorre via Cristoforo Colombo – dove è posizionata la linea di partenza – e poco dopo piazza Guglielmo Marconi affronta la prima curva secca verso sinistra.

Poi una seconda curva a 90 gradi porta le auto a transitare fra il palazzo della Scienza Universale e la Nuvola di Fuksas.

Un tratto misto unisce questa zona (nella Nuvola saranno collocate anche molte attività di contorno all’evento) con l’area del palazzo dei Congressi, dove si trovano la pit-lane, molto diversa da quella della Formula 1, e la linea del traguardo.

Successivamente le monoposto affronteranno la parte più veloce del tracciato, quella che passa per viale dell’Arte e viale dell’Artigianato, gira a 90 gradi verso sinistra e prosegue, dopo un breve rettilineo su via delle Tre Fontane, con un curvone in salita a destra su viale dell’Agricoltura e via Ciro il Grande.

Con una svolta secca verso sinistra, lasciando alle spalle il palazzo della Civiltà del Lavoro lungo l’omonimo viale, il tracciato imbocca nuovamente la Cristoforo Colombo che viene imboccata verso destra.

Ultimi metri con una variante che scorre a fianco dell’obelisco di piazza Guglielmo Marconi e tornare così alla linea del via. 

Cambiamenti nella circolazione e zone chiuse al traffico

Spostato il capolinea di piazzale dell’Agricoltura

Da domenica 8 il capolinea di piazzale dell’Agricoltura sarà spostato in piazzale Sturzo. Dalla sera del 12 alla mattina del 16 aprile, con la chiusura del tratto di Colombo tra via Laurentina e viale dell’Oceano Atlantico e lo stop alla circolazione anche su un tratto di viale Europa, cambieranno percorso le linee: 044, 070, 071, 30, 31, 130F, 170, 670, 671, 700, 703, 703L, 705, 706, 707, 709, 714, 762, 763, 764, 767, 771, 779, 780, 789, 791, C7, C8, n2, n3 e n21.
 
Il capolinea di piazzale dell’Agricoltura tornerà attivo mercoledì 18 aprile. Sino al 22, invece, rimarranno deviate 703, 703L e 707 per la chiusura di viale della Letteratura e viale della Pittura.

Il 13 e 14 aprile, per fluidificare la circolazione sulla Laurentina,la fermata di piazzale Douhet sarà sospesa. In alternativa, per le linee 31, 703, 764, 772 e 797 si potrà utilizzare la fermata di via Laurentina all’altezza dell’albergo subito dopo piazzale Douhet. Chi utilizza le linee 671, 762 e C7, potrà invece utilizzare la fermata di viale dell’Aeronautica.

La Colombo chiusa per quattro giorni: le strade alternative

Sul fronte della viabilità, la chiusura più consistente sarà quella di un tratto della Colombo, tra via Laurentina e viale dell’Oceano Atlantico, che scatterà la sera (dalle 20,30) di giovedì 12 e resterà in vigore sino all’alba di lunedì 16 aprile. 

Le strade alternative: chi è diretto verso il Gra dal Centro, può utilizzare l’Ardeatina (da piazza dei Navigatori, da Grotta Perfetta), la Laurentina (per l’occasione la svolta a sinistra dalla Colombo sarà permessa) e il viadotto della Magliana; in direzione Centro, invece, il consiglio è quello di evitare l’uscita 26 del Raccordo e quindi la Pontina/Colombo scegliendo invece l’Ardeatina, la Laurentina, la Via del Mare e l’Ostiense. 

Le App utili da consultare

Le modifiche alla viabilità sono comunicate attraverso la piattaforma editoriale di Roma Servizi per la Mobilità.

Le chiusure al traffico saranno anche inserite sull’app Waze. Le app del trasporto pubblico (ad esempio GoogleMaps o Moovit) che utilizzano i dati di Roma Mobilità, visualizzeranno gli avvisi in tempo reale sulle modifiche alle linee bus.

I bus deviati e quelli potenziati

E a proposito di trasporto pubblico, per lasciare spazio all’allestimento del circuito, sempre dal 3 aprile sono scattate le prime deviazioni bus. A spostarsi le linee 703, 703L e 707.

Nei giorni 13 e 14 aprile, per limitare i disagi all’utenza abituale e favorire il raggiungimento dell’area, sarà disposto il potenziamento del servizio di alcune linee in fasce orarie utili. Nelle stesse giornate è prevista una “green zone”, dove quindi non saranno autorizzate altre manifestazioni, nella zona a ridosso dell’evento.

 

Potrebbe interessare:

Arte, dj e tv: a Roma torna l’Outdoor Festival
Roma, buche sulla Salaria: automobilisti pronti a denunciare il Comune
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti