Giardino dell’iris, l’orto botanico dedicato al fiore simbolo di Firenze

Print Friendly, PDF & Email

Il Giardino dell’iris di Firenze, sotto piazzale Michelangelo, è l’unico orto botanico in Europa dedicato esclusivamente a questo fiore ed apre al pubblico dal 25 aprile al 20 maggio. Un appuntamento che si ripete ogni anno.


Conosciuto pure come l’orchidea dei poveri, il Giardino dell’iris è anche il simbolo della città. L’evento arriva in occasione della fioritura di circa 10.000 varietà di iris ibride provenienti dal tutto il mondo e coltivate nel parco.

Sempre all’iris o giaggiolo è dedicato un concorso internazionale per premiare quello più bello. Anzi, proprio a questa gara si deve la nascita del Giardino, nel 1954, che trovò spazio in un podere di due ettari sotto piazzale Michelangelo, di proprietà del Comune e gestito da sempre dalla Società dell’iris. Quest’anno il concorso festeggia la 60/a edizione e i partecipanti sono cultori di tutto il mondo: nel 2017 il titolo se lo aggiudicò ‘Spirit rider’, iris dai colori viola e bianco, varietà di barbana alta realizzata da un vivaio dell’Oregon, Schreiner’s garden.

Il Giardino, nel suo mese di apertura, ospita anche una serie di iniziative tra cui ‘Shakespeare a colazione‘, passeggiata teatrale tra gli iris (il 6 e il 13 maggio).

Sempre all’orchidea dei poveri, ma a San Polo in Chianti, nel comune di Greve (Firenze), dal 3 al 6 maggio si svolgerà la festa del Giaggiolo. San Polo vanta la produzione più antica, dal 1850, e tuttora attiva di questa pianta, le cui radici ed essenze hanno svariate applicazioni: per profumi, liquori e anche come antidolorifico.

Orari apertura: lunedì – venerdì: 10.00 – 13.00  | 15.00 – 19.30
sabato – domenica: 10.00 – 19.30
(anche festivi)

Fonte: Ansa

Info e foto: societaitalianairis.com

Potrebbe interessarti:

FIRENZE CELEBRA I CANTUCCINI CON UN MUSEO

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti