Gli italiani amano l’Healty Food: crescono gli ordini a domicilio

Print Friendly, PDF & Email

Cresce il food delivery in Italia che diventa sempre più vario, permettendo a tutti i clienti, anche quelli più attenti alla linea o che semplicemente amano mangiare sano, di poter ordinare comodamente da casa gli healthy food, che a livello nazionale di sono crescite di oltre il 120% rispetto allo scorso anno.

Ricette e menù vegetariani, vegani, gluten free, senza lattosio, con cottura al vapore e molte altre varianti healthy stanno spopolando negli ordini di cibo a domicilio di pari passo con la crescita dei ristoranti che scelgono di entrare nel business del food delivery offrendo un food a prova di salute! (+15%)

Il food delivery sano sta risalendo la classifica dei cibi più ordinati a domicilio, conquistano il 12° posto con, ad esempio, oltre 5.000 kg. di frutta ordinati a domicilio nel 2017 tra macedonie, frullati e frutta mista, (+ 23%) anno su anno, e 18.000 kg. di insalata nelle sue tantissime varianti, con un + 38% rispetto all’anno precedente.

Tra le tendenze più curiose c’è la crescita del +22% dei dolci vegan: tra i più richiesti torta alla frutta, cheesecake e tiramisù. Tra le abitudini che vanno di moda ci sono poi anche i burger vegetariani o veggy che registrano un incremento del + 35%, e il nuovo trend del poke, ricetta hawaiiana a base di pesce crudo. Gli italiani continuano ad amare anche centrifugati detox ed energizzanti (+48%) spesso ordinati insieme a sandwich leggeri, insalate e ricette a base di quinoa o superfood.

Ma perché si ordina così tanto cibo healthy in Italia? Per il 41% la scelta del vegano o vegetariano rappresenta l’opportunità di assaporare gusti diversi ed ingredienti nuovi, per il 33% poter alternare cibo sano ai food golosi senza rinunciare alla consegna a domicilio, per il 18% semplicemente perché l’healthy food è buono, e solo per l’8% una variante che permette di non sgarrare la dieta alimentare. 

Tra le città Milano è quella in cui si ordina più cibo sano e che cresce di più in termini di ordini (+530%), seguita al secondo posto da Firenze con + 72% di crescita rispetto al 2017, al terzo dalla capitale, che cresce del +173%, al quarto da Torino (+16%) e al quinto da Bari (+36%). Un incremento importante lo stanno vivendo però anche Genova, che ha visto raddoppiare gli ordini anno su anno, Palermo con + 46% e Napoli con +25% di richieste.

A livello nazionale ci sono diversi cibi che accomunano i gusti di tutti coloro che amano mangiare sano e che mettono d’accordo tutta la penisola, in primis l’intramontabile insalata tornata in voga negli ultimi anni grazie alla possibilità di inserire molti ingredienti a piacere, cosa facile anche con gli ordini a domicilio.

Seguono nella top ten la Chicken Bowl con Quinoa e Avocado, le polpette vegetariane come quelle greche o con verdure, la famosa Cesar Salad, le polpette vegane preparate con legumi, la novità in crescita del poke, le zuppe e le vellutate, l’insalata di Riso Venere, il petto di pollo grigliato e la macedonia di frutta. Nonostante questa top ten ci sono alcune sotto-categorie particolari che crescono di più come le insalate (+93%) e i cibi gluten free (+36%). 


Entrando poi nelle case direttamente sul territorio ci sono come sempre delle preferenze: a Roma per l’insalata di riso venere, a Genova per quella greca, a Bologna la cesar salad, mentre troviamo a Milano il chicken bowl alla quinoa, a Napoli le polpettine di quinoa, a Bari la crostata vegana, a Torino i centrifugati, a Firenze la lasagna vegan e a Palermo il veggie burger.

Gli italiani prediligono mangiare leggero ma gustoso soprattutto di giovedì, che è il giorno della settimana in cui si ordinano di più healthy food rispetto alle altre giornate. I mesi in cui si è ordinato più healty nel 2017 sono infine quelli di aprile, maggio e giugno, ma i giorni in cui si è registrato il picco di ordini di cibo sani sono stati a sorpresa il 1° dicembre del 2017 e, al secondo posto, il 3 agosto.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti:

 Il tiramisù è il dolce più ordinato in Italia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti