A Leeuwarden una mostra su Escher, suo illustre cittadino

Print Friendly, PDF & Email

Leeuwarden, capitale europea della cultura 2018, rende omaggio a Maurits Escher, il suo cittadino più illustre, con una mostra nel locale museo della Frisia di 80 stampe originali del grande e visionario autore olandese.


Dal 28 aprile al 28 ottobre la mostra “Il viaggio di Escher” illustra la sua munifica carriera dagli esordi come graphic designer ad artista di fama internazionale.

Attraverso le stampe esposte, integrate da lettere, disegni, fotografie e oggetti personali, la mostra ripercorre le tappe del percorso umano e artistico di Escher e racconta i luoghi in cui visse e che influenzarono il suo modo di concepire l’arte: dai bui Paesi Bassi degli anni Dieci al sole e alle montagne del Mediterraneo. 

Maurits Cornelis Escher nacque nel 1898 a Leeuwarden, nel luogo dove oggi si trova il museo nazionale della ceramica “Princessehof”.

Da giovane l’artista venne in Italia dove trascorse i suoi anni più felici, testimoniati da una serie di stampe di villaggi e della città di Roma di notte con prospettive sorprendenti.

Tornato in Olanda, riversò queste sue esperienze e impressioni in complesse immagini matematiche e nei cosiddetti “mondi impossibili”: un panorama montano italiano finì sullo sfondo del famoso “Belvedere” e la città portuale di Atrani venne ritratta in “Metamorphosis II”.

L’esposizione mostra questi montaggi di elementi di epoche diverse che culminarono nelle iconiche tassellature, nelle sue celebri metamorfosi e prospettive.

Il museo della Frisia completa l’omaggio a Escher con la mostra Phantom Limb: “Art beyond Escher”, già in corso, con impressionanti installazioni di artisti contemporanei nazionali e internazionali che ingannano gli spettatori e li portano in un mondo in cui nulla è ciò che sembra.

L’osservazione oggettiva della realtà è messa in discussione, proprio come Escher fece con il suo lavoro. Il museo, inoltre, ha intrapreso il progetto “Planet Escher”, che organizza eventi in tutta la Frisia fino alla fine dell’anno.

 

Per maggiori informazioni: www.friesmuseum.nl/en

Potrebbe interessare:

Frisia, tutte le iniziative del Fries Museum per Leeuwarden capitale della cultura europea 2018
Lugano, al MASI una grande mostra su Picasso
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti