Il Louvre omaggia Delacroix con 180 tele esposte

Print Friendly, PDF & Email

Parigi. Un gigante della pittura, per un’esposizione ricchissima, piena di opere extra-large: è tutto maxi al Louvre per la retrospettiva “Delacroix (1798-1863)”, aperta dal 30 marzo al pubblico fino al 23 luglio nella Hall Napoleon.


Si tratta della prima retrospettiva completa a Parigi dal 1963, anno in cui a Eugene Delacroix fu dedicata una memorabile mostra per i 100 anni della morte.

Nella mostra del Louvre – organizzata insieme al Metropolitan Museum of Art di New York – sono esposte 180 opere fra le principali del grande pittore, provenienti dal Louvre stesso, da Lille, da Bordeaux, da Nancy, Montpellier ma anche dagli Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Canada, Belgio e Ungheria.

Un’esposizione che vuole essere una cavalcata attraverso la multiforme e vulcanica carriera di Delacroix, che comprende oltre 40 anni di lavoro – dal 1821 al 1863 – e non manca dei dipinti che hanno regalato a Delacroix eterna celebrità, come il “28 luglio 1830, la Libertà che guida il popolo”.
   

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

La gioconda nuda È Leonardo Da Vinci l’autore della “gioconda nuda”?
A Pisa arriva la mostra di Doisneau, il pescatore d’immagini
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti