Maiorca: in autunno arrivano due nuovi collegamenti dall’Italia

Print Friendly, PDF & Email

Milano. Con il suo clima mite durante tutto l’anno, Maiorca non è solamente una delle mete più in voga per la stagione estiva, ma è anche la destinazione ideale per un weekend in autunno o in inverno.


Questa la filosofia di “Better in Winter”, la strategia promozionale europea lanciata dall’Ente del Turismo delle Isole Baleari (ATB) nel 2017 per valorizzare Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera anche durante i mesi più freddi.

Quest’anno, in particolare, per chi vola dall’Italia, è ancora più facile raggiungere la più grande delle quattro isole: la compagnia aerea Ryanair ha annunciato due nuovi collegamenti per Palma di Maiorca, con partenza da Milano Bergamo e da Roma Ciampino.

Le nuove rotte, attive durante la stagione invernale 2018/19 (fine ottobre-marzo), rappresentano un motivo in più per scoprire il lato più autentico dell’isola, approfittando dell’assoluta tranquillità e delle temperature favorevoli.
 
Tante le occasioni da non perdere durante la bassa stagione, dagli eventi sportivi alle manifestazioni culturali, passando per escursioni naturalistiche e gli immancabili appuntamenti enogastronomici. Ecco alcune opportunità da non perdere.
 
Innanzitutto, Maiorca è la meta autunnale prediletta per chi desidera organizzare una vacanza attiva, sulle coste oppure nell’entroterra. Coloro che desiderano fare un ultimo tuffo nelle limpide acque dell’arcipelago, potranno dedicarsi al diving o agli sport acquatici nella zona di  Sóller, sulla costa nord ovest dell’isola. I mesi da ottobre in poi sono perfetti per concedersi un’escursione nell’entroterra, durante la quale ammirare i colori della macchia mediterranea esaltati dai raggi del sole. I più esperti possono scegliere tra diverse attività, come mountain bike, trekking e climbing. Chi preferisce invece rilassarsi può scegliere tra passeggiate a cavallo o a piedi nella Serra de Tramuntana, nella zona occidentale dell’isola. 

Proclamata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2011, la Serra de Tramuntana si estende per 90 km e copre il 30% della superficie di Maiorca. Tra i tanti percorsi, la ruta de pedra en sec (da Andratx e Pollença) è tra i più suggestivi e regala un ventaglio di paesaggi unico. In alternativa, l’isoletta di Sa Dragonera ospita un parco naturale ricco di percorsi trekking, per tenersi in forma, godersi la natura e scattare foto da cartolina.

Molti anche gli eventi per gli sportivi, come il Long Course Weekend (27-29 ottobre), che prevede una giornata dedicata al nuoto, una alla bici e una alla corsa, oppure il Trofeo Ciutat de Palma (7-10 dicembre) a cui gli appassionati di vela non potranno resistere.
 
Chi invece preferisce una vacanza a tutto relax, può scegliere tra diversi appuntamenti culturali. Tra questi si segnalano: i concerti dell’orchestra sinfonica delle Baleari, che si tengono da metà ottobre a  fine maggio presso l’Auditorium di Palma di Maiorca, e l’Evolution Film Festival, in programma dal 25 ottobre al 2 novembre in differenti location.

Infine, è d’obbligo assaggiare le specialità locali: oltre alle fiere e mercati gastronomici presenti in tutta l’isola, dal 15 al 19 novembre si tiene l’appuntamento culinario per eccellenza delle Baleari, TaPalma. In questa occasione gli chef locali proporranno tapas gourmet capaci di soddisfare anche i palati più sofisticati.

Fonte: Ufficio del Turismo delle Baleari

Potrebbe interessarti:

Palma di Maiorca, un viaggio in primavera nel segno di Mirò
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Giordania: arriva la Christmas Parade

Da Betlemme ad Amman: a dicembre la Christmas Parade tocca le strade della Giordania. Sette carri allegorici decorati in maniera originale raccontano la magia del ...
Vai alla barra degli strumenti