Milano, 2 mila espositori da oggi a domenica per il Fuorisalone

Print Friendly, PDF & Email

Milano. Un’ondata di creatività è pronta a travolgere il capoluogo milanese: è Fuorisalone, la fiera che si svolge nei 205.000 metri quadri dei padiglioni della Fiera di Rho-Pero fino a domenica 22 aprile.


Per l’occasione, tantissimi gli eventi che animeranno la città. Nei musei, nelle cantine, nei magazzini e nelle università, nei vecchi capannoni industriali e nei garage, ovunque sarà un trionfo dell’arte, dove le installazioni, l’inventiva e la creatività di giovani designer da tutto il mondo dà libero sfogo.

Da anni l’evento non è più solo un’esposizione di arredamenti. Ma una piattaforma, un percorso emozionale, con le novità del settore, le nuove materie, la creatività tra tecnologia e artigianato.

Perché il Salone del Mobile non è una fiera come un’altra

Il Fuorisalone o Design Week è l’evento più importante al mondo legato al tema del design: l’insieme di eventi ed esposizioni che animano la città di Milano nel periodo di Aprile (17-22/4/2018) in corrispondenza del Salone del Mobile.

Il Fuorisalone nasce come evento spontaneo, si promuove in maniera autonoma grazie al lavoro delle singole aziende e designer.

Oggi è l’evento con la maggior affluenza di operatori del settore, architetti, designer, studenti da tutto il mondo.

Per l’occasione si aprono luoghi solitamente chiusi per la maggior parte dell’anno.

Ecco 7 location fantastiche e dove trovarle:

Brera Design District

E’ senza dubbio il cuore della Design Week con i suoi 260 eventi.

Basta passeggiare per le vie del quartiere e sarà difficile non fermarsi in ogni ogni atelier o bottega in cui vi imbatterete, tante sono le attrattive.

“Be Human: progettare con empatia” è il tema della nona edizione del distretto che si traduce nella presentazione di opere il cui obiettivo è connettere emotivamente l’oggetto e la persona. Merita senza dubbio una visita lo spazio Pelota.

Qui è stato allestito il Brera Design Apartment, un progetto speciale, ideato e realizzato dalla curatrice Raffaella Guidobono: Souvenir Milano.

Zona Brera, 216 eventi

Tortona Design Week

Raccoglie oltre 200 eventi che si svolgono nello storico circuito di zona Tortona: ne fanno parte Porta Genova, via Tortona, via Savona e tutti i vicoli che le circondano.

Quest’anno, torna al FuoriSalone 2018 con Tortona Rocks e il tema di Design Narrative e gli eventi organizzati da Milano Space Maker sono tantissimi, tutti legati a doppio filo col design internazionale. Ricche le rassegne de L’Opificio 31 dedicate al meglio del design tra Europa e Asia.

Zona Tortona, 48 eventi

Ventura Centrale & Ventura Future

Il distretto Ventura-Lambrate non smette di esistere, ma si sposta nella zona tra Piola e Centrale trovando nuova linfa con i due concept Ventura Centrale e Ventura Future.

Ci saranno molte installazioni, sia di nomi emergenti, sia di personaggi stranoti come la designer spagnola Patricia Urquiola e Federico Peri, Federica Biasi e Denis Guidone.

Interessante lo spazio, per la prima volta aperto al pubblico proprio un anno fa, dei Magazzini Raccordati, la zona dietro la stazione, in via Ferrante Aporti.

Quest’anno sotto le volte degli ex Magazzini andrà in scena un mix eclettico di design contemporaneo, fatto di marchi emergenti e affermati. Tra questi, Nitto, Asahi Glass, Horgenglarus con Stephan Hürlemann, Editamateria con Antonio Aricò, Baars & Bloemhoff.

Zona Centrale&Loreto, 90 eventi 

5VIE art+design

Zona Distretto 5vie, 9 eventi

Superstudio Più | SUPERDESIGN SHOW

Zona Tortona, 52 eventi

Porta Venezia In Design

Zona Porta Venezia, 21 eventi

Santambrogio Design District

Zona Sant’Ambrogio, 10 eventi

Asia Design Pavilion 

Zona Tortona, 7 eventi

La Triennale di Milano

Zona Triennale Cadorna, 23 eventi

In/Bovisa 

Zona Bovisa, 20 eventi

Fabbrica del Vapore

Zona Monumentale

Un’edizione che fa bene al settore

Questa edizione è preceduta dai dati confortanti per il settore. Secondo il Centro Studi Federlegno Arredo, il pre consuntivo 2017 registra un +2% nella spesa interna per mobili e complementi di arredo e un 1% in più nella produzione.

Numeri positivi ai quali ha contribuito, come ha sottolineato il presidente di Federlegno Arredo Eventi, Emanuele Orsini, anche il bonus mobili e il bonus ristrutturazioni.

In crescita anche l’esportazione (+1,7%). I primi ‘clienti’ italiani sono i francesi (+5,%). Attesa in città tutta la filiera del settore, dalle aziende (oltre 2000 espositori, 22% dall’estero) ai designer, e il punto di partenza della nuova edizione è proprio il primo Manifesto per Milano, ‘una dichiarazione di intenti che getta le basi di un nuovo modo di pensare, fare sistema e progetto’.

“E’ un impegno a fare sempre meglio e un invito a Milano, la città al centro di tutto, da dove è partito tutto, a fare rete, a crescere insieme” – ha spiegato Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile presentando la manifestazione – “per moltiplicare la forza centripeta e attrattiva del Salone e consolidare la città in quel place to be irrinunciabile per i grandi brand, i loro progetti, le loro risorse umane ed economiche”.

“Il salone rappresenta quello che è e mi auguro continui a essere Milano” – ha detto il sindaco Beppe Sala – “dove ognuno può e vuole fare la sua parte e dove fare le cose tutti insieme: non credo che il Salone sarebbe lo stesso senza Milano e Milano perderebbe qualcosa senza il Salone”.

 

Potrebbe interessare:

Milano Design Week 2018, i trend di viaggio legati all'evento Milano Design Week 2018, i trend di viaggio legati all’evento
Miart 2018, la 23° edizione della Fiera d'arte moderna e contemporanea Miart 2018, la 23° edizione della Fiera d’arte moderna e contemporanea
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti