Rincari del 100% per la partita di Champions Roma-Liverpool

Print Friendly, PDF & Email

È stato presentato oggi l’annunciato esposto del Codacons contro il bagarinaggio online sui biglietti per la semifinale di ritorno di Champions League tra Roma e Liverpool in programma il prossimo 2 maggio.


L’associazione ha deciso di scendere in campo a tutela dei tifosi della Roma, dopo che i biglietti per la partita sono spariti nell’arco di poche ore presso i canali di vendita ufficiale per ricomparire subito dopo a prezzi stellari sui siti di secondary ticketing.

“È una vergogna” – afferma il presidente Carlo Rienzi“I ticket di ingresso all’Olimpico sono venduti sul web a tariffe superano i 500 euro dando vita ad una speculazione ignobile a danno dei tifosi e degli appassionati di calcio.

Molti cittadini nonostante ore e ore di fila non sono riusciti ad acquistare i biglietti, e subiscono ora oltre al danno la beffa, perché se vogliono assistere all’incontro con il Liverpool sono costretti a subire rincari sui prezzi dei biglietti superiori al 1000%”.

“Per tale motivo” – prosegue Rienzi“abbiamo inviato un esposto urgente alla Polizia Postale, Antitrust e alla Procura di Roma affinché verifichino i fatti e puniscano qualsiasi fenomeno speculativo a danno degli utenti, valutando al contempo il blocco del cambio nominativo per i biglietti consentendo l’ingresso allo stadio solo agli effettivi titolari dei ticket”.

 

Fonte: Codacons

Potrebbe interessare:

Champions League: Alitalia crea volo speciale per Liverpool-Roma
Natale di Roma Natale di Roma, il lungo week-end di festa della Capitale
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti