Roma, abusivismo ricettivo: 53 strutture sanzionate nel primo trimestre 2018

Print Friendly, PDF & Email
Roma, abusivismo ricettivo: 53 strutture sanzionate nel primo trimestre 2018

Il Nucleo specialistico della Polizia Locale di Roma Capitale ha intensificato le verifiche amministrative, edilizie e sanitarie sulle attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere contro l’abusivismo ricettivo in concomitanza con l’incremento dei flussi turistici per il periodo pasquale.


La lotta all’abusivismo ricettivo, in collaborazione con il Comando della U.O. GRUPPO I Centro “Trevi”, è stato annunciato dal Campidoglio.

I 91 accertamenti effettuati dai caschi bianchi durante il primo trimestre 2018, hanno portato a sanzionare 53 strutture, 34 delle quali completamente abusive. Il totale delle sanzioni comminate ammonta a 229.000 euro.

Il Dipartimento del Turismo ha emesso i seguenti provvedimenti: chiusura per 4 attività di affittacamere, 1 hotel e 2 B&B irregolari, mentre 5 titolari di affittacamere sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per omessa comunicazione dei dati degli ospiti, fondamentale anche ai fini dell’antiterrorismo. Denunciati 4 titolari di attività ricettive per appropriazione indebita delle somme del contributo di soggiorno versate dai clienti e spettanti all’Amministrazione Comunale, e infine altri 2 titolari per truffa ai turisti.   

L’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni ha commentato: “I numeri dell’offerta ricettiva su Roma sono in continua crescita, è quindi necessario potenziare risorse e strumenti di controllo. Il nuovo Regolamento sul contributo di soggiorno è un mezzo per rafforzare questa strategia”.

Fonte: Comune di Roma

Potrebbe interessarti:

Roma, abusivismo commerciale: sequestrati 50 mila pezzi a febbraio

ROMA, SEQUESTRATI 50 MILA PEZZI A FEBBRAIO CONTRO L’ABUSIVISMO COMMERCIALE

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti