Turismo veneto: nel 2017 crescono arrivi, presenze e spesa turistica

Print Friendly, PDF & Email
Turismo veneto: nel 2017 crescono arrivi, presenze e spesa turistica

Lo scorso 12 aprile è stato presentato il  rapporto ufficiale del turismo Veneto nell’anno 2017, predisposto dall’Unità Organizzativa Sistema Statistico della Regione del Veneto, in collaborazione con la Direzione Turismo.


Anche stavolta i numeri del turismo veneto sono quasi tutti positivi. L’assessore al turismo della Regione del Veneto, Federico Caner ha commentato i dati: “Abbiamo intitolato il rapporto ‘un continuo crescendo’ – le sue parole –, perché i numeri del 2017 sono quasi tutti preceduti dal segno ‘più’ nel confronto con gli anni precedenti: rispetto al 2016 crescono, infatti, gli arrivi (oltre 19 milioni, +7,4%), le presenze (circa 70 milioni, +5,8%), gli italiani (+ 5,2% negli arrivi e +3% nelle presenze), gli stranieri (+8,6% negli arrivi e +7,1% nelle presenze), la spesa dei turisti  stranieri (+5,7%), gli arrivi nelle singole Province e in ogni comprensorio (città d’arte, mare, lago, terme, montagna) e per ogni tipologia di struttura ricettiva. Segno ‘più’ che ritroviamo anche nelle stime dei primi tre mesi di quest’anno, a confermare le ottime prospettive per il turismo del Veneto anche nel 2018”.

Diverso il discorso per quanto riguarda la montagna dove le presenze fanno registrare un dato negativo: “Attribuibile – ha affermato l’assessore – essenzialmente alla scarsità di neve e alle poco favorevoli condizioni climatiche nella stagione invernale 2016-2017. Ma anche in questo caso non mancano i segnali incoraggianti: sono aumentati complessivamente gli arrivi, a conferma dell’appeal che esercitano le nostre montagne, e le presenze straniere che non hanno però compensato il calo di quelle domestiche

A tal proposito l’assessore ha annunciato un nuovo bando di circa 6 milioni di euro pronto per la fine di maggio, “fondi del POR FESR, da destinare in particolare allo sviluppo delle strutture e imprese di alta montagna”. “Abbiamo – ha aggiunto Caner – in programma di organizzare il prossimo mese di ottobre un “Buy Veneto Speciale Montagna” e una straordinaria opportunità ci verrà data dai Mondiali di sci alpino di Cortina e delle Dolomiti del 2021: sarà l’occasione per effettuare un’azione promozionale su ampia scala, puntando soprattutto al mercato interno”.

Fonte: Regione del Veneto

Potrebbe interessarti:

Turismo Piemonte, oltre 5 milioni nel 2017

TURISMO PIEMONTE, OLTRE 5 MILIONI NEL 2017

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

veneto

Vai alla barra degli strumenti