Brilla di luce il Castello di Santa Severa

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Quasi cento apparecchi lineari e proiettori con tecnologia Led di ultima generazione per una potenza totale di quasi 3.000 watt per vestire di luce il Castello di Santa Severa, la rocca sul mare a nord di Roma recentemente riportata a nuova vita dalla Regione Lazio.


Sono i numeri del nuovo progetto di illuminazione artistica permanente firmato da Acea e presentato alla WeGil di Trastevere dal governatore Nicola Zingaretti con il presidente dell’azienda Luca Lanzalone.

Acea ha deciso di valorizzare gli elementi caratteristici come la torre saracena, il prospetto fronte mare, il prospetto lato arenile, la torre angolare, il prospetto posteriore, oltre all’area archeologica interna alla corte.

L’illuminazione si sviluppa prevalentemente dal basso verso l’alto per i prospetti esterni, mentre per la parte interna sono stati scelti i proiettori.

Questa realizzazione, è stato sottolineato, rappresenta il primo intervento del Gruppo Acea in Art Bonus in collaborazione con la Regione Lazio: l’azienda dunque con questo progetto ha scelto di vestire i panni del mecenate.

L’illuminazione artistica rientra in un più ampio progetto di potenziamento dell’offerta del Castello, riaperto in maniera permanente nella primavera 2017 dalla Regione Lazio, anche grazie all’intesa con Mibact e Comune di Santa Marinella che, dal 25 aprile scorso, ha permesso anche l’apertura di un ostello con 42 posti letto.

Grazie al progetto di illuminazione di Acea sarà possibile ampliare la fruizione del complesso: a luglio e agosto sarà aperto tutti i giorni dalle 16 alle 23.

Il Castello, la cui gestione è stata affidata a LazioCrea, dal 25 aprile scorso ha contato oltre 3 mila ingressi nell’area museale, mentre oltre 200 persone, tra ragazzi e famiglie, sono state già ospitate nell’Ostello nelle prime due settimane di apertura, con oltre 600 prenotazioni già pervenute per i prossimi mesi.

“L’illuminazione del Castello di Santa Severa” – dichiara Zingaretti – “è un nuovo passaggio per il rilancio, grazie alla collaborazione con Acea. Dall’11 maggio la sera il Castello si illuminerà con un intervento molto intelligente che valorizzerà la meraviglia sul mare in questo luogo bellissimo”.

“L’apertura dell’Ostello sta andando benissimo” – ha aggiunto – “nelle ultime settimane al Museo ci sono stati oltre tremila visitatori. La scommessa fatta di rilanciare questo luogo sta andando benissimo e da oggi grazie ad Acea, tutto sarà ancora più bello”.

 

Fonte: Regione Lazio

Potrebbe interessare:

Castello santa severa L’estate si anima al Castello di Santa Severa
Arte contemporanea a Roma, 3 mostre da non perdere a maggio
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti