Location a Perugia per “Il nome della rosa”, la nuova serie tv targata Rai

Print Friendly, PDF & Email

Perugia. Centro storico della città trasformato in set, con tanto di rogo allestito tra la fontana Maggiore e palazzo dei Priori, per girare una delle scene della serie tv ‘Il nome della rosa’ tratta dal bestseller di Umberto Eco.


Prodotta dalla 11 marzo film con la Palomar, mentre i diritti di antenna sono stati ceduti alla Rai. In piazza 4 Novembre viene messo in scena il rogo di Pietro da Todi arso vivo per ordine dell’inquisitore Bernard Gui, interpretato da Rupert Everett.

Nel cast anche John Turturro nel ruolo di Guglielmo da Baskerville, monaco francescano del XIV secolo che indaga su una serie di macabri omicidi.

Per rendere la scena quanto più possibile realista il rogo è stato allestito con delle vere fascine di legno circondate, a distanza di sicurezza, da dei bruciatori a gas per far apparire l’attore avvolto dal fuoco. Il tutto sotto il controllo di vigili del fuoco, personale sanitario e polizia municipale.

Molti i mezzi e il personale della produzione mentre tanti curiosi si fermano per osservare la scena.

Il “Nome della rosa” sarà proposto in otto puntate di 50 minuti che andranno su Rai1 nell’inverno 2019.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Umbria: arriva il biglietto unico per l’accesso ai musei di dodici comuni
In programma una serie tv sui Savoia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti