Ponti di primavera, dati turismo da record: 9,5 milioni di presenze

Print Friendly, PDF & Email
turismo 25 aprile-1 maggio

Ponti di primavera da record per il turismo: lo conferma il consuntivo tracciato dalla Cna, la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, relativo al periodo 25 aprile-1 maggio.


Il turismo tra i ponti di primavera ha raggiunto le 9,5 milioni di presenze in Italia e 1,6 milioni di arrivi mentre il giro di affari è stato di 2,7 miliardi, con un aumento del 9,5% per il movimento economico e del 13,5% per i pernottamenti nelle strutture ricettive rispetto al 2017.

L’indagine è stata condotta dal Centro studi in collaborazione con Cna Turismo e Commercio su un campione di imprese associate distribuite in tutta Italia. I risultati migliorano le previsioni della vigilia, che avevano stimato in 9 milioni di pernottamenti con 1,5 milioni di turisti e in 2,5 miliardi di euro di movimento economico. La crescita a consuntivo, quindi, è stata di 500 mila pernottamenti, 100 mila turisti e 200 milioni.

Tra il 25 aprile e il 1 maggio le presenze hanno sfiorato i 5 milioni nelle strutture alberghiere e raggiunto i 4,5 milioni nelle strutture extra-alberghiere (B&B, appartamenti e case private, agriturismi e così via). I picchi di presenza sono stati registrati dal 28 aprile al 1 maggio: in questo periodo il tasso di riempimento delle camere ha oscillato tra l’80 e il 90% in città come Roma, Napoli, Firenze, Venezia e Milano. Le città d’arte hanno attirato turisti tanto in proprio (monumenti, musei, shopping) quanto come hub per raggiungere altre località, facendo da cerniera nel contempo tra il Centro-Nord e il Mezzogiorno, il mare e i borghi. Il litorale marittimo si è assicurato una fetta del 55% delle presenze con una diffusione omogenea tra Sud, Isole, Liguria, Toscana, Romagna. Importante è stato il ruolo di calamita svolto dal turismo esperienziale: “sempre più vacanzieri, insomma – fa notare la Cna – amano ‘sporcarsi le mani’, partecipare (da protagonista e non da semplice spettatore) ad attività tradizionali, gomito a gomito con artigiani, piccoli produttori, allevatori.”

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

PONTI DI PRIMAVERA, IN 800MILA A TAVOLA IN CAMPAGNA

PONTI DI PRIMAVERA, CONFINDUSTRIA ALBERGHI: “BANCO DI PROVA PER IL SETTORE TURISTICO”

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti