Per una Primavera all’insegna del Prosecco Superiore

Print Friendly, PDF & Email

Treviso. Ritorna l’appuntamento con Primavera del Prosecco Superiore, manifestazione giunta alla XXIII edizione che, in 17 tappe, fa vivere al pubblico il territorio dove nascono le bollicine più conosciute al mondo.


Perché quello veneto è un paesaggio inconfondibile, in cui si alternano dolci declivi e rive scoscese, sullo sfondo degli infiniti filari che ricamano le colline. Luoghi che hanno ispirato le opere di grandi artisti e dove la produzione vinicola è divenuta nei secoli una vera e propria arte.

L’evento si sviluppa nella zona del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore un itinerario culturale e gastronomico che, fino al 10 giugno, racconterà l’Alta Marca, i suoi piccoli borghi e le antiche pievi, così come i vigneti che decorano i pendii e le operose cantine che hanno reso celebre il vino del territorio. Una rassegna nata per raccontare quanta bellezza, poesia e fatica possa racchiudere un calice di Prosecco.

Partito il 17 marzo da Santo Stefano di Valdobbiadene, l’itinerario gastronomico-culturale attraverso le terre del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore prevede ancora molti appuntamenti e si avvia a bissare l’eccezionale traguardo di oltre 250.000 visitatori della scorsa edizione.

Nel weekend del 19 maggio la Primavera del Prosecco Superiore sbarca infatti a Conegliano e Corbanese, nel cuore della denominazione.

Il 19 maggio a Conegliano prenderà il via la “5Street Wine & Food”, l’evento che da cinque anni concilia le moderne tendenze dello street food con gli antichi sapori del territorio. Piazza Cima, in particolare, sarà il ricco salotto in cui i ristoratori locali offriranno i cicchetti e le prelibatezze tipiche di Conegliano.

Domenica 20 maggio si svolgerà invece il “10° Raduno Rive in Vespa” dove, a bordo del veicolo simbolo dell’Italia nel mondo, i partecipanti seguiranno un percorso panoramico tra le colline del Prosecco, con l’opportunità di sostare in una cantina vinicola.

Sempre domenica 20 maggio si terrà anche la visita guidata “Conegliano tra Natura e Storia” per una full immersion nella terra natia del Prosecco dal punto di vista naturalistico e storico e lo spettacolo “Festival Folk” con animazione e body painting.

Sabato 19 maggio, a Corbanese di Tarzo, inizierà anche la “49Mostra del Vino Superiore dei Colli”, una rassegna enogastronomica che fino al 3 giugno vedrà il vino al centro di degustazioni e serate musicali. Non mancheranno i momenti per ammirare il paesaggio grazie a “Colline di natura e storia”, una passeggiata guidata in programma per domenica 20 maggio che farà riscoprire agli interessati le bellezze del territorio.

Chi volesse imparare di più riguardo alla pratica della degustazione, non potrà assolutamente perdere “Corbanese nel bicchiere”, evento in programma per giovedì 24 maggio sotto la guida degli esperti sommelier di AIS Veneto.

Da segnalare, inoltre, l’appuntamento di mercoledì 30 maggio con “Golosi e Curiosi – il sapore del cibo, il gusto del vino”, cena che permetterà ai partecipanti di scoprire i migliori accostamenti tra le prelibatezze culinarie e i vini del territorio, affinando la sensibilità delle proprie papille gustative.

 

Informazioni e calendario completo degli eventi: www.primaveradelprosecco.it 

Potrebbe interessare:

A Torino, una mostra fotografica sui paesaggi del vino
Montalbano sbarca in Friuli
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti