Roma, presentato oggi il restauro della facciata di Santa Maria in Trastevere

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Presentato oggi il restauro della facciata di Santa Maria in Trastevere, la Basilica in una delle piazze più conosciute di Roma. 


Il restauro della facciata della Basilica di Santa Maria in Trastevere, curato dalla Soprintendenza Speciale di Roma, restituisce alla città uno dei suoi luoghi simbolo, caro ai romani e ai visitatori di ogni continente.

L’edificio nell’arco di un anno e mezzo è stato sottoposto a un lavoro meticoloso, articolato in varie fasi: lo studio delle fonti, la campagna diagnostica e infine la pulitura e il restauro caratterizzato da tecnologie reversibili, avanzate e innovative.

La specificità dell’intervento risiede nel aver dovuto affrontare tipologie di manufatti diversissime: il mosaico medioevale, la pittura parietale ottocentesca, le statue e le strutture in travertino e granito settecentesche, i consolidamenti della muratura e la realizzazione dei percorsi per l’acqua piovana.

La facciata della Basilica di Santa Maria in Trastevere, grazie a questo complesso intervento, torna a raccontare le tappe più significative della storia di Roma, dall’Alto Medioevo, con lo splendido mosaico, alle fasi rinascimentale e barocca, attraverso vari rifacimenti tra cui spicca il portico settecentesco di Carlo Fontana, fino all’Ottocento con gli affreschi di Silverio
Capparoni, che tornano a essere finalmente leggibili anche dalla piazza.

«Un restauro molto atteso dai romani questo di Santa Maria in Trastevere –così Prosperetti–. Gli affreschi ottocenteschi che risultavano ormai sbiaditi hanno riacquistato leggibilità e il mosaico medioevale l’originaria lucentezza. Un restauro ben riuscito ma
particolarmente difficile per l’esigenza di trovare il giusto equilibrio tra il recupero della decorazione ottocentesca e la conservazione dello splendido mosaico medioevale. Grazie alle risorse messe a disposizione dal Ministero e dalla Soprintendenza Speciale di Roma torna a splendere una delle piazze più belle della città per il godimento dei cittadini e dei turisti».

Fonte: Soprintendenza Speciale di Roma

Potrebbe interessarti:

Tratta Roma-Ancona, l’aeroporto marchigiano punta alla riattivazione del volo
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti