Trentino, due incendi nelle ferrovie a poche ore dall’adunata nazionale degli alpini

Print Friendly, PDF & Email
Incidente ferroviario Trento

Nella notte sono stati appiccati due incendi ad altrettante centraline elettriche ferroviarie in Trentino, proprio a poche ore dalla prima giornata dell’adunata nazionale degli alpini, a Trento, in programma da oggi.


Sugli incendi, sui quali sta indagando la Digos della polizia, non ci sono al momento rivendicazioni.  I punti interessati sono la linea del Verona-Brennero, a Lavis, e successivamente quella della Valsugana, a Villazzano di Trento.

Sarebbe stato utilizzato del materiale infiammabile e sono in corso verifiche per cercare di accertare di che cosa si tratti. I due incendi seguono altri episodi avvenuti nei giorni scorsi in città: due notti fa sono state prese a sassate le vetrine di un negozio che vende prodotti ufficiali dell’adunata e nei giorni precedenti erano comparse su dei muri del centro cittadino delle scritte ingiuriose contro gli alpini. Anche queste senza rivendicazioni. In contemporanea, l’altro ieri, alcuni universitari di Sociologia avevano occupato l’aula studio Rostagno.

I treni sulla linea del Brennero hanno subito dei disagi, a quanto riferiscono gli investigatori. Si tratta di qualche rallentamento, che proseguirà fino al ripristino della centralina, che regola le velocità reciproca dei treni. I convogli di conseguenza sono deviati sul secondo binario. Alle 9.30 di mattina per due treni provenienti da Bolzano risultano rispettivamente 95 e 84 minuti di ritardo. Nessun disagio invece per la linea della Valsugana: la circolazione dei treni, che comunque è sempre ferma nella notte, dalla mattina non risulta avere subito delle variazioni.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

L’ALPINISMO È TRA I CANDIDATI DELL’UNESCO

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti