Un giro in mongolfiera sopra Torino

Print Friendly, PDF & Email

Torino. Con 100 mila passeggeri in 6 anni, la mongolfiera frenata di Borgo Dora, unica in Italia, è diventata una delle principali attrattive turistiche del capoluogo piemontese.


Gestito dalla società Soluzioni Artistiche, con i suoi 36 metri di altezza, i 23 metri di diametro del pallone e la capienza di 30 passeggeri, è l’aerostato frenato più grande del mondo.

Si leva in volo ogni 20 minuti circa, 365 giorni all’anno tempo permettendo. Si tratta di un vero e proprio aeromobile, con pilota a bordo, registrato presso la European Aviation Safety Agency (EASA).

Gonfiato con elio, l’Hi-Flyer – nome tecnico del Turin Eye – si innalza da una base fissa restando sempre collegato al suolo attraverso un cavo d’acciaio del diametro di 22 mm e con un carico di rottura di 45 tonnellate. La permanenza media è di circa 20 minuti.

Nel dicembre 1783 si levò in volo proprio sui tetti di Borgo Dora una mongolfiera guidata da alcuni membri dell’Accademia della Scienza di Torino: uno dei primi voli dopo l’impresa dei fratelli Montgolfier.

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Fo.To, 3 mesi di grande fotografia a Torino
Torino celebra il maestro della fotografia Art Kane
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti