Adrenalina e divertimento assicurati in kayak lungo i fiumi europei

Print Friendly, PDF & Email

La primavera è sicuramente la stagione migliore per praticare uno sport all’aria aperta in mezzo alla natura, come il kayak, grazie al quale oltre a respirare aria pura, si mette alla prova la propria resistenza in un crescendo di adrenalina, navigando per le ripide acque dei fiumi e godendosi, al contempo, i profumi e le voci della natura.


Uno sport non esclusivamente individuale, ma anche di squadra: il kayak dà la possibilità di conoscere non solo i propri limiti e discoprire la forza del lavoro di squadra, rafforzando le relazioni e collaborando insieme per raggiungere il traguardo.

HomeAway, mette a disposizione per gruppi di amici ampi e confortevoli alloggi in prossimità di corsi d’acqua nel vecchio continente, dalla Germania alla Sicilia, per rendere questa esperienza all’insegna della natura e dello sport.

PROPOSTA 1: SERBIA – BELGRADO –  PARCO TARA

Il Parco Nazionale “Tara” è senz’altro una delle destinazioni più ambite per gli appassionati di kayak, che possono trascorrere un weekend sulle acque del fiume Drina, circondati dalla sua ricca flora e fauna, con oltre mille specie vegetali e circa 130 diverse tipologie di volatili.   

PROPOSTA 2: GERMANIA – BAVIERA – FIUME ILLER  

Il fiume Iller, lungo 20 km, scorre lungo il territorio bavarese, tra Altusried e Kardof, e termina la sua corsa nelle acque del Danubio. Il suo tratto d’acqua è da tempo una meta apprezzata dagli appassionati di kayak che potranno portare con sè il binocolo per ammirare la fauna che popola le rive del fiume: dall’airone cenerino ad altre specie acquatiche.

PROPOSTA 3: ITALIA- ABRUZZO – FIUME TIRINO

Famoso per essere uno dei fiumi più puliti e belli d’Italia, il Tirino è certamente una destinazione privilegiata per fare kayak. Il nome deriva dalla parola greca “Tritano”, che significa “triplice sorgente”: infatti, il letto del fiume viene alimentato da 3 sorgenti per poi gettarsi nel fiume Pescara dopo 16 km di percorso.

Lungo questo corso d’acqua, gli appassionati di kayak potranno ammirare la rigogliosa vegetazione, tra cui salici bianchi, pioppi neri, fitte cannucce di palude, salici cenerini e per finire, sul fondo del fiume, tappeti di sedano d’acqua. 

PROPOSTA 4: ITALIA-SICILIA-LIPARI

La Sicilia è una terra che offre non solo buon cibo mediterraneo o spiagge incantevoli, ma anche lunghi corsi d’acqua dove mettersi alla prova in uno sport acquatico come kayak.

I fiumi principali dove poter praticare questo sport sono Alcantara e Simeto, ma ci sono anche corsi minori come il Pollina e il Cimarosa, senza contare i numerosi torrenti che, nei giorni di ottimale portata d’acqua, possono offrire delle discese mozzafiato. Senza dimenticare le coste, soprattutto intorno alle isole minori, che offrono affascinanti opportunità di escursioni in kayak.

PROPOSTA 5: SVIZZERA – BERNA – FIUME AARE

Le fresche correnti del fiume Aare, in Svizzera, garantiscono agli appassionati di kayak una piacevole vogata da Thun a Berna, rendendo possibile un ulteriore prolugamento del percorso fino al lago di Wohlen. Lungo questo corso d’acqua il turista si imbatterà davanti a un paesaggio estremamente mutevole, passando dallo scenario imponente delle Alpi alla concentrazione di insediamenti nella città di Berna.

 

Ulteriori informazioni al sito www.homeaway.it

Potrebbe interessare:

7 cose da fare durante una vacanza in Scozia
Baleari a tutto sport!

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

ghiacciai

Montagna, a spasso sui ghiacciai

Dall’Italia alla Francia e dall’Austria alla Svizzera per gli appassionati di montagna e degli sport invernali non c’è che l’imbarazzo della scelta. Tracciati per esperti ...
Vai alla barra degli strumenti