Parte il primo volo Air Italy Milano-Miami

Print Friendly, PDF & Email

Roma. È stato inaugurato oggi il primo volo diretto di Air Italy per Miami, decollato da Milano Malpensa alle 13.00, completando così per la stagione estiva 2018 la nuova rete di collegamenti per il Nord America dopo l’apertura del servizio quotidiano per New York JFK. Il volo per Miami è offerto quattro volte alla settimana ed è operato da un Airbus 330-200 configurato con 18 posti in Business e 236 in classe Economy.


La partenza del volo IG903 Milano-Miami è stata celebrata alla presenza del Chief Operating Officer di Air Italy, Neil Mills, che ha ringraziato SEA Aeroporti di Milano e le Autorità aeroportuali presenti, dando un caloroso benvenuto ai 254 passeggeri in partenza e facendoli partecipi del tradizionale taglio del nastro e della torta. Prima del decollo, l’A330, i suoi passeggeri e l’equipaggio sono stati salutati con un tradizionale battesimo inaugurale. 

Con l’apertura del volo per Miami, Air Italy completa il proprio prodotto per il Nord America per l’estate 2018. – dichiara Neil Mills, Chief Operating Officer di Air Italy – Sono grato a tutti i passeggeri per aver voluto essere qui oggi in un momento così importante per la Compagnia; la nostra missione è di rendere la vostra esperienza a bordo dei nostri voli unica e irrinunciabile per il futuro”.

Il prossimo volo che inaugurato da Air Italy è il collegamento settimanale per Bangkok, che parte dal prossimo 9 settembre e viene operativo la Domenica, il Lunedì, il Mercoledì e il Venerdì. Molto positive anche in questo caso le previsioni di vendita, in particolare per il periodo di fine anno 2018.

Tutti i voli internazionali da e per Milano Malpensa, incluso quello inaugurato oggi per Miami, sono in connessione con i voli nazionali serviti da Air Italy fra Milano e il Centro Sud Italia, ovvero Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme e Olbia.

Fonte: Air Italy

Potrebbe interessarti:

 Air Italy lancia il nuovo volo diretto da Milano Malpensa a Bangkok
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti