“Cerealia”, a giugno arriva a Roma la festa dei cereali

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Si apre ufficialmente il 7 giugno presso l’Istituto della Enciclopedia Italiana della Capitale, l’ottava edizione di Cerealia, festival dedicato a tutti i cereali, che trae ispirazione dagli antichi rituali romani delle Vestali e dei Ludi di Cerere, che oggi vuole portare il suo contributo all’interscambio culturale nel Mediterraneo a vari livelli, affrontando i temi di Alimentazione, Ambiente, Economia, Turismo, Identità e Culture.  


Promosso dalla costituenda Rete CF – Rete Cerealia Festival, Cerealia è stato inserito nel calendario istituzionale dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e dell’Anno del Cibo Italiano promossi dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, e partecipa al tavolo di programmazione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.

Il festival è inoltre incluso nel calendario istituzionale del programma Italia, Culture, Mediterraneo promosso dalla Direzione Generale del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Cerealia è premiato dell’EFFE LABEL – Europe for Festivals, Festivals for Europe  quale Festival Europeo di Eccellenza (2017/2018).

Il focus tematico quest’anno è incentrato su Ambiente e Paesaggio, sulle modifiche in atto a causa dei cambiamenti climatici, sull’impatto dell’inquinamento sia sul territorio, che nel mare e sugli stili di vita.

Il tema guida infatti è “L’acqua e la terra. Sostenibilità ambientale e sicurezza sociale”. All’ecologia marina e alla salvaguardia degli ambienti costieri sarà dedicata la giornata del 10 giugno a Sabaudia, con l’apertura straordinaria del sito archeologico della Villa di Domiziano e varie attività culturali e di valorizzazione del territorio, oltre ad un workshop valido ai fini dei crediti professionali per i giornalisti.

Ricco e articolato è come sempre l’intero programma 2018 del Festival dislocato in vari luoghi della capitale e in altre città italiane, tra cui Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, confermando la sua struttura di festival diffuso, con iniziative che anticipano l’apertura ufficiale e proseguiranno in autunno tra Sicilia e Lombardia.

Tra le opportunità di questa VIII edizione i diverti portatori d’interesse del Festival potranno usufruire dei risultati della ricerca promossa da Osservatorio Salute e Sicurezza, il cui questionario “Cibo e Società” è disponibile anche in pdf al link sulla home www.osas.tv fino a dicembre 2018.

Questo studio pilota permetterà di acquisire dati qualitativi e quantitativi provenienti dai partecipanti agli eventi di Cerealia, consentendo anche un feedback prezioso sui bisogni espressi dalla cittadinanza e favorendo, così lo sviluppo di un processo virtuoso di valutazione delle azioni e delle attività della rete di Cerealia. 

Maggiori informazioni e dettagli sul programma al sito: www.cerealialudi.org  

Potrebbe interessare:

“Villa Ada incontra il mondo”: il 14 giugno torna l’evento più cool dell’estate romana
Roma: parte oggi la 41ima edizione dell’Estate Romana
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti